I

3676818106 465717b985 b

Delio Tessa

Uno Charlot molto ambrosiano (e un po' luganese)

Delio Tessa (Milano, 1886-1939) appartiene alla schiera dei poeti più alti e sorprendenti del Novecento italiano, grazie a Caporetto 1917, De là del mur, La poesia della Olga, Navili e altri poemetti dialettali di fama ormai internazionale, riuniti in L'è el dì di mort, alegher! (Mondadori, 1932) e Poesie nuove e ultime (De Silva, 1947).

Nei suoi ultimi anni si volse al giornalismo culturale, coltivando rapporti intensi con il Canton Ticino, dove collaborò con la Radio della Svizzera Italiana e con svariate testate, sfoggiando un'inconfondibile vena ironica, increspata dalla malinconia.

Questo spirito aleggia nelle 50 prose - molte delle quali sinora sconosciute - recuperate da Mauro Novelli e pubblicate da Giampiero Casagrande sotto il titolo La rava e la fava. Di scena è uno Charlot pensieroso che si aggira nella Milano fine anni Trenta, ombrello al gomito e cappello ben calcato in testa. Lontano da camicie nere e tamburi di guerra, Tessa assiste a fastose parate al Castello, finisce sugli spalti di San Siro, cena tra letterati al Bagutta, ciondola tra gli stand della Fiera campionaria, perlustra i sobborghi, si rintana nel loggione della Scala. Quand'è stanco, o ha voglia di sognare, cerca la poltrona di un cinematografo. È avvocato, ma bazzica malvolentieri le aule del tribunale; piuttosto che concentrarsi sulle cause ama rievocare vecchi processi celebri. Ogni volta che può corre a Lugano, dove invita alla radio personaggi del calibro di Benedetto Croce, Arnoldo Mondadori, Arturo Toscanini, tiene acclamate dizioni poetiche e trova amici fidati con cui può dare libero sfogo al suo vibrante antifascismo di matrice liberale.

Nel corso della serata verrà presentato il saggio di Delio Tessa, La rava e la fava. 50 prose disperse, a cura di Mauro Novelli.


Informazioni extra

Relatori: Ermanno PaccagniniMauro Novelli
Letture sceniche di Mario Chiodetti


Immagine: Flickr.com - Piergiorgio Pariniello


Promotori

Biblioteca Cantonale Lugano
Viale Carlo Cattaneo 6
6900 Lugano
Tel. +41 (0)91 815 46 11
www.sbt.ti.ch/bclu
bclu-segr.sbt@ti.ch