Con 264246 301 a

Pause

Un po' di cinema svizzero

Quest’anno è il cinema svizzero tedesco che la fa da padrone nella nostra tradizionale rassegna “Un po’ di cinema svizzero” dedicata al meglio della produzione nazionale che si è potuta vedere a Soletta alla fine di gennaio. Dei dieci lungometraggi che i quattro cineclub ticinesi propongono, ben sei sono stati prodotti a Zurigo. E sono tutti di finzione, in barba al cliché che vuole i romandi campioni in questo campo e i cugini d’oltre Sarine specialisti nel documentario! Il resto del programma è dedicato al Ticino, che negli ultimi anni si è affacciato sulla scena del cinema svizzero senza paura del confronto. Un programma ricco e variegato, l’unica occasione prima del Festival di Locarno per tastare il polso allo stato di salute del cinema svizzero, che non è sicuramente in pericolo di vita.

Regia Mathieu Urfer

Commedia | Svizzera | 2014 | 82'

Quartz 2015 per la miglior musica
Altre 3 nomination: film, interpretazione maschile, interpretazione da non protagonista

Sami, musicista spensierato e senza ambizione, cade dalle nuvole quando Julia, la sua ragazza, brillante giurista con cui vive da quattro anni, gli chiede una pausa di riflessione. Imbeccato dal suo vecchio amico Fernand, cantante country alcolizzato che vive in una struttura medico-sociale, tenterà l'impossibile per provarle che è la donna della sua vita.

In francese con sottotitoli in italiano

Programma Un po' di cinema svizzero


Entrata

CHF 10.- | 8.- | 6.-


Rassegna presentata da:
Circolo del cinema Bellinzona
Circolo del cinema Locarno
LuganoCinema93
Cineclub del Mendrisiotto


Promotori

Circolo del cinema di Bellinzona
6500 Bellinzona
www.cicibi.ch
info@cicibi.ch