I

mer 20.05.15

20:45
Unnamed %281%29

mer 20.05.15

20:45

Paure d'autunno

un film di Riccardo Lurati

Il nuovo film di Riccardo Lurati viene sviluppato tra la primavera e l'estate del 2014 con un gruppo di collaboratori che lavorano con lui da diversi anni. La nuova opera traccia uno spaccato di vita quotidiana verso gli anni 1960 in un piccolo villaggio della Valle dove un gruppo di donne si raduna quotidianamente per cucinare le pietanze tipiche della zona: un modo per ritrovarsi, per parlare e per preparare il pranzo di Natale lontano dai mariti che sono partiti in cerca di lavoro.

L’intento del regista è quello di elevare il cibo come una vera e propria arte.

Sullo sfondo di un autunno pieno di colori ma allo stesso tempo cupo e silenzioso si sviluppa la storia dove le protagoniste vivono le proprie emozioni, le proprie paure e le proprie incertezze; Lurati non parla solo di cibo o di pietanze tipiche della Valle Mesolcina e Calanca ma vuole scavare nell'animo delle persone e scoprirne le debolezze e le paure che ognuno di noi tiene dentro di sé.

Con questo film Lurati vuole cercare di riportare in vita abitudini e modi di vivere che al giorno d'oggi sono quasi completamente spariti. "Paure d'autunno" è stato realizzato nel paese di Bodio-Cauco in Valle Calanca presso la Casa del Pizzò; questa ed altre strutture sono gestite dalla Fondazione Calanca delle esploratrici.

Durante la serata al cinema Iride il pubblico potrà rivedere "Henriette - ultimo atto" vincitore del Premio di Frs 20'000.- della Promozione della Cultura del Canton Grigioni, vincitore anche del Primo premio al Festival "I corti sul lettino" a Napoli e vincitore del Premio del pubblico alla mostra "Villaggio arte natura" tenutasi a San Bernardino nel 2014.


Gli attori sono: Nunzia Zenker, Antonella Di Raimondo, Antonella Candolfi, Fulvia Bonini, Anastasia e Eleonora Zenker, Antonio Loiacono, Brunella Lupi, Giovanni Fratus, Daniele Pintus.

Il linguaggio utilizzato è il dialetto di Roveredo Grigioni (paese d'infanzia di Lurati) ed in parte  l’italiano, abbinando momenti giocosi a momenti intensi e dove trovano pure spazio alcune canzoni tipiche come "Su nem Martina".

La durata è di 36 minuti circa.



Promotori

Riccardo Lurati
6535 Roveredo Grigioni