I

mer 22.04.15

20:45
Michele m. f.

mer 22.04.15

20:45

Mondo piccolo, Roba minima

Le periferie esistenziali in Giovannino Guareschi ed Enzo Jannacci

Che cosa hanno in comune il Mondo piccolo, raccontato da Giovannino Guareschi, l’autore italiano più tradotto nel mondo, e la Roba minima, cantata da Enzo Jannacci, il geniale e poetico medico-cantante?

I loro mondi sono abitati da personaggi in apparenza marginali, periferici, che non cercano il riconoscimento sociale ma, non si sa come, semplicemente stanno,
vivendo dei loro bisogni e desideri. In realtà sono il centro dell’esistenza, l’“io” messo a nudo. Quello che rimane quando tutto sembra crollare.

Jannacci e Guareschi: unici, diversi ma profondamente simili. Ironici ma mai cinici e sempre complici di ogni piega dell’umano. Non hanno alcuna ideologia da difendere, non fanno la predica, non parlano “sopra” ai loro personaggi, ma leggono il mondo attraverso i loro sguardi liberi.

Roba minima e Mondo piccolo... o no?

Una serata in compagnia dei personaggi di Guareschi e Jannacci raccontati da Giorgio Vittadini, curatore del progetto.

Programma


Immagine: www.flickr.com - Michele M. F.


Promotori

Dicastero Cultura, Sport ed Eventi - Divisione Eventi e Congressi
via Trevano 55
6900 Lugano
Tel. +41 (0)58 866 48 00
eventi@lugano.ch