Ekaterina.valiulina.1

Moz-Art

L’Orchestra da Camera di Lugano, formata da 18 giovani professionisti e diretta da Stefano Bazzi, accompagna due solisti d’eccezione, i violinisti Ekaterina Valiulina e Piotr Nikiforoff, in un programma classico e moderno, in cui la bellezza della musica si abbina a quella dei luoghi. 

Il repertorio comprende i due brillanti rondò per violino e orchestra di Wolfgang Amadeus Mozart e la celebre “Sinfonia degli addii” di Franz Joseph Haydn: scritta nel 1772, questa sinfonia stupì il pubblico di allora e sorprende ancora oggi, non solo per la burla finale (che qui non sveliamo), ma anche per le arditezze armoniche, formali e ritmiche.

Fra Mozart e Haydn... “Moz-Art à la Haydn”, un divertente brano avanguardistico del compositore russo Alfred Schnittke, costruito su frammenti incompiuti di Mozart e una strizzatina d’occhio a Haydn. 


Informazioni extra

Al termine del secondo concerto (Villa Negroni a Vezia) sarà offerto un rinfresco con i pregiati vini della Tenuta Bally & von Teufenstein di Vezia

Gli organizzatori ringraziano in particolare i soci sostenitori dell’Orchestra da Camera di Lugano



Promotori

Orchestra da Camera di Lugano
6900 Lugano
www.orchestralugano.ch
info@orchestralugano.ch