I

sab 09.05.15

11:00
Celine nadeau

sab 09.05.15

11:00

Spazi sospesi

Inaugurazione

Vernici della mostra di dipinti, piccole sculture e opere recenti di Alex Forlini.

Dall’arioso gesto pittorico iscritto sulla vasta tela, fino alla concentrazione da miniatore (o da orafo) attorno a quelle “stanze del sogno”, a quegli spazi sospesi che sono le sue opere tridimensionali, il fare di Alex Forlini risponde ad un preciso, unificante principio: il convincimento della precarietà e fluidità del tutto. Non rassegnazione, tuttavia, né pessimismo accompagnano questo pensiero nella concreta traduzione visiva che ne dà l’artista, in deferente ascolto di tecniche e materiali assai inusuali. Invece è vero e forte, qui, il sentimento dell’alta bellezza e preziosità di ogni più minuscola manifestazione di questa suprema caducità Parimenti originano dalla stessa temperie creativa le carte, trattate come rilievi a suggerire pareti franate; così come i fogli a stampa – impronta di lastre già in sé opere d’arte conchiuse – per i quali l’artista bellinzonese è forse maggiormente noto.
Con questa sua poetica della levità e dell’inafferrabile, Alex Forlini si colloca così in un filone molto vitale e rappresentativo della nostra contemporaneità, per il quale, se la natura è guida, non meno lo è l’interiorità dell’individuo. Nel coro, la peculiarità della voce di Alex Forlini emerge con la nota della rinuncia all’assertività, madre della protervia e nemica del dubbio e della grazia.


Promotori

Studio-Labo-Galleria Job
via Borghetto 10
6512 Giubiasco
Tel. +41 91 857 75 40
www.fotolabojob.ch
labo@fotolabojob.ch