Gruppo emiliano di musica popolare

Slow Music 2015

40° anniversario | Gruppo emiano di musica popolare

Un quarantenne (la 40esima candelina quest’anno) aggregato o coacervo di quattro anime legate da vincolo d’amicizia e dall’improrogabile necessità di fare musica più che subirla. Musica della tradizione emiliana precedente alla diffusione del ballo liscio, ma fa anche molto di più, poiché le sue esibizioni, a vederle, piacciono.
l gruppo nasce nel 1975 ed è uno dei più “antichi” per questo genere di musica, un po’ per tenacia, o forse testardaggine, un po’ perché gli altri si sono, nel frattempo, ravveduti (pentiti?). Il Gruppo Emiliano è passato indenne attraverso le diverse stagioni della riproposta del popolare senza esimersi mai dal pronunciare una parole nuova. Chiedere a chi ha visto. Suonare è un piacere e con allegria e esuberanza di chi si ostina a credere che la riuscita sul palco non sia legata a elettrosortilegi, ma all’impegno muscolare, fisico del fare musica dell’esserci, tanto più godibile quanto minore è la distanza tra suonatore e pubblico. Il gruppo Emiliano ringrazia di cuore e pubblicamente Ermano Olmi.
Il maestro, infatti, ha voluto che il gruppo cantasse il “Maggio di questua” come colonna sonora del suo documentario “Terra Madre”. 

Locandina


Informazioni extra

Per informazioni
mireille.ben@bluewin.ch 
+41 ( 9 ) 77 466 32 31

In caso di cattivo tempo i concerti avranno luogo nella sala patriziale.


Promotori

Città di Bellinzona
6500 Bellinzona
Tel. +41 (0)91 821 85 11
www.bellinzona.ch