I

mer 02.12.15

18:00 - 19:30
Dante alighieri 2

mer 02.12.15

18:00 - 19:30

Lectura Dantis IV - I personaggi della Commedia

Personaggi danteschi nell’Ottocento, Sara Garau

La Commedia, è commedia: è il poema più dialogico di tutta la nostra letteratura: sfilano comparse, protagonisti, papi e liutai, parlano dal basso, rasoterra, infitti in ghiaccio e pece, oppure a petto “dritto” d’orgoglio («“Vedi là Farinata che s’è dritto: / da la cintola in su tutto ’l vedrai”. / I’ avea già il mio viso nel suo fitto; / ed el s’ergea col petto e con la fronte / com’avesse l’inferno in gran dispitto»; Inf., X, 31-36); o dall’alto, «regalmente ne l’atto ancor proterva»: tale Beatrice al suo apparire (Purg., XXX, 70). Come a teatro, ci sono dialoghi e monologhi, duetti serrati, ma anche straordinari “a parte”: così Beatrice stessa che, discosta, inscena sorridendo un colpo di tosse per metter fine al troppo caldo autoelogio di Dante e Cacciaguida, e della lor famiglia: «onde Beatrice, ch’era un poco scevra, / ridendo parve quella che tossio / al primo fallo scritto di Ginevra» (Par., XVI, 13-15).

Riprende dunque la Lectura Dantis quale rassegna del brulicante mondo di personaggi che animano la Commedia: nel 2015 saranno evocate alcune figure esemplari dell’Inferno e del Purgatorio, nel 2016 i beati del Paradiso.

Programma completo


Informazioni extra

Il programma può essere soggetto a modifiche.
Si prega di verificare date e orari sul sito.


Sara Garau, dopo studi di Italianistica e Storia presso le università di Basilea e di Bologna, si è laureata a Basilea con una tesi sul genere testuale delle dedicatorie nell´età napoleonica, svolta nell´ambito di un progetto di ricerca del Fondo Nazionale Svizzero (I margini del libro. Indagine teorica e storica sui testi di dedica). Tra il 2003 e il 2012 ha lavorato come assistente presso la cattedra di Letteratura Italiana della stessa università, dove nel 2009 ha conseguito anche il dottorato («A cavalcione di questi due secoli». Cultura riflessa nelle "Confessioni d´un Italiano" e in altri scritti di Ippolito Nievo, diretto da M.A. Terzoli, correlatore P.V. Mengaldo). Per le sue ricerche su Nievo ha beneficiato di una borsa di studio del FNS per un soggiorno di ricerca di un anno presso l´università di Padova. La tesi di dottorato, pubblicata a Roma presso le Edizioni di Storia e Letteratura, è stata premiata con il Prix pour l´Avancement de la Relève (2010) del Collegium Romanicum svizzero. Ha collaborato successivamente all´allestimento di un commento a più mani del Pasticciaccio di Carlo Emilio Gadda, di prossima uscita presso Garzanti. I suoi interessi di ricerca comprendono in particolar modo la narrativa (dal Settecento al Novecento), la scrittura autobiografica e il commento del testo letterario.


Promotori

USI - Università della Svizzera italiana
Via Giuseppe Buffi 13
6900 Lugano
Tel. +41 (0)58 666 40 00
www.usi.ch
info@usi.ch