Immagine

The Walk

Inagurazione LAC

Al centro del progetto il mistero che tiene insieme viaggio, memoria e narrazione.

In “The Walk” il pubblico, composto da venti spettatori, è invitato a camminare insieme per la città, nei dintorni del LAC e nelle sue sale.
Mettersi in cammino significa da sempre un rivolgimento, verso se stessi e il proprio mondo. Camminare è una modalità del pensiero. E’ un pensiero pratico. E’ un triplo movimento: non farci mettere fretta; accogliere il mondo; non dimenticarci di noi strada facendo. L’uomo scopre nel mondo solo quello che ha già dentro di sé; ma ha bisogno del mondo per scoprire quello che ha dentro di sé.
Il punto d’incontro è una piazza dove gli spettatori/ospiti inizieranno a sentire la voce che li guiderà attraverso radio guide.
Potremo vedere un gruppo di persone muoversi attraverso la città. Si muovono in uno spazio intermedio tra due mondi. La voce nelle cuffie garantisce loro un passaggio sicuro attraverso questo stato di vulnerabilità.

L’esperienza si crea attraverso la sovrapposizione tra il flusso interiore e la realtà della situazione, interno ed esterno, luogo e non-luogo, identità e rimozione.
Camminare insieme in una città vuol dire attraversare i suoi luoghi pubblici e privati, non solo gli spazi ma il tempo che li ha cambiati.
La storia di “The Walk” raddoppia, rinforza, espande l’esperienza del camminare insieme. E’ una storia onirica, che parte da esperienze prese dalla nostra vita le cui biforcazioni e metamorfosi, come quelle del nostro percorso, producono un inusuale senso di spaesamento.

Poi li nel letto mi hai detto: Credi? Dobbiamo andare?
Avevamo paura ti ricordi?
Si, paura di tante cose, di rimanere lì, che tutto potesse cambiare da un momento all’altro, di non avere tempo. Poi ci siamo addormentati.
Abbiamo sognato e quando ci siamo risvegliati ci siamo raccontati i sogni ed venuto fuori come un sogno unico. Due persone ed un unico sogno e la storia di una roccia, una stanza, un bar e una strada. E’ lì che abbiamo deciso che dovevamo partire, almeno per un po’, riprendere ad andare in giro, uscire, non fermarci.
Signore e signori benvenuti la Cuocolo/Bosetti è lieta di presentarvi The Walk
Sei Pronta?
Andate con lei


Informazioni extra

Tutti gli spettacoli sono gratuiti. 
Per questo spettacolo è necessaria la prenotazione anticipata obbligatoria a partire dal 12.09 presso la biglietteria e gli infopoint del LAC.


La compagnia

Cuocolo/Bosetti IRAA Theatre come ha scritto il Sydney Morning Herald “ sono la punta di diamante della performance contemporanea australiana”.

Il loro lavoro ha ricevuto numerosi riconoscimenti di critica e di pubblico nei Festival Internazionali di 26 nazioni.

Vincitori di numerosi premi tra cui Unesco Awards, Green Room Award, MO Award e il premio Cavour i loro spettacoli sono presentati nelle case o hotel dove vivono esponendo così lo spazio intimo e domestico allo sguardo dello spettatore-ospite alla ricerca di un impossibile, illecita geografia dell’intimità.


Promotori

LAC Lugano Arte e Cultura
6900 Lugano
Tel. +41 (0)58 866 72 14
www.luganolac.ch