Download

The BeatLess Chamber Orchestra

Bellinzona Beatles Days

Sabato 25 luglio i Bellinzona Beatles Days torneranno invece alle loro... origini, ovvero alle canzoni dei Beatles che, in occasione del quindicesimo della rassegna verranno presentate in un contesto originale di grande prestigio e interesse. Si inizierà infatti già al mattino (ore 11.00) nella Corte del Municipio cittadino con un'esibizione della BeatLess Chamber Orchestra che rileggerà i più grandi successi della band di Liverpool in chiave cameristica. 

In serata, dalle 20.00, le immortali canzoni dei Fab 4 risuoneranno poi in Piazza del Sole all'interno di una scintillante "revue" animata da una serie di artisti che le interpreteranno ciascuno secondo la propria sensibilità: tra loro Andrea Mingardi, Paolo Meneguzzi, Vic Vegeat, Judith Emeline, Andrea Bignasca (ai cui nomi, nelle prossime settimane, se ne aggiungeranno altri di altrettanto blasone) nonché The Cavern Beatles che ritornano in Ticino a dieci anni esatti dalla loro ultima apparizione con il loro show che replica in maniera perfetta, sia dal punto di vista strumentale che visivamente, i concerti dei loro illustri concittadini regalando a chi - per ragioni anagrafiche - non ha mai visto uno show dei Beatles, un suggestivo tuffo nel passato.

BEATLESS (beat-less; “senza beat”, “senza la componente pop”) è un raffinato concerto di musica da camera in cui vengono riproposti tutti quei brani dei Beatles con gli arrangiamenti orchestrali originali di George Martin (storico produttore dei fab-four): l’ensemble ("The BeatLess Chamber Orchestra") è composto da un quartetto d’archi, arpa, flauto traverso e voce.
Il repertorio che ne segue è una insolita selezione di canzoni in cui alle famosissime “Yesterday” o “Michelle” se ne alternano altre sicuramente meno ascoltate, come ad esempio “Being for the benefit of Mr Kite” o “Within you, without you”. Tra gli strumenti, appare anche il salterio (strumento di origine siriana), col quale vengono eseguiti alcuni dei cosiddetti brani “indiani” di George Harrison.

Programma



Promotori

Fondazione del Patriziato di Bellinzona
6500 Bellinzona
fondazionepatriziato@gmail.com