Immagine

Anthony McCall. Solid Light Works

Inaugurazione LAC

Un universo di luce per il nuovo museo del LAC

In occasione dell’apertura al pubblico del LAC (Lugano Arte Cultura), inaugura al Museo d’arte una mostra personale dedicata a Anthony McCall,appositamente concepita dall’artista britannico per gli spazi del Museo.

Nato in Inghilterra nel 1946, McCall vive a New York dal 1973. Fin dai primi anni ’70 si è dedicato alla realizzazione disculture di luce (Solid Light Sculptures): fasci luminosi piani, curvi o conici che delineano nuovi volumi attraversando lo spazio espositivo completamente oscurato. La sua ricerca si iscrive nell’ambito dell’Expanded Cinema che, negli anni ’70, metteva in questione le convenzioni della settima arte come semplice forma di narrazione per indagarne gli elementi costitutivi. Le sculture di luce di McCall trascendono la pura dimensione estetica per divenire un’autentica esperienza sensoriale in grado di sovvertire le abitudini percettive dell’osservatore.

Negli spazi del Museo saranno visibili quattro sculture di luce solida realizzate tra il 2003 e il 2013, tra cui anche la versione digitale della sua opera fondamentale, Line Describing a Cone, del 1973.

La mostra resterà aperta fino al 30 gennaio 2016


MASI Lugano

a cura di
Bettina
Della Casa


Promotori

LAC Lugano Arte e Cultura
6900 Lugano
Tel. +41 (0)58 866 72 14
www.luganolac.ch