ven 18.03.16

21:00
11781715 1679900262239512 4002144172824498873 n

ven 18.03.16

21:00

Rimanendo sul confine

Ovvero: la volta che rincorsi il fante di cuori.

Uno spettacolo teatrale sul fenomeno del contrabbando negli anni '70.

Un gioco quasi teatrale sul contrabbando, quasi romantico di Stefano Beghi.

Un uomo cresciuto sul confine tra Italia e Svizzera ha un obiettivo: fare l'insegnate di scopa, il gioco di carte più diffuso dell'era moderna. Il suo racconto ci porta a scoprire storie di contrabbandieri e finanzieri, briganti gentiluomini e militari in esilio, le loro avventure sul confine tra legale ed illegale, bisogno e desiderio, coraggio e follia, in cui giocare è provare ad andare oltre, è concedersi il diritto di sentirsi un eroe.

Il linguaggio e l'immaginario dello spettacolo sono quelli del racconto e della fiaba (personaggi grotteschi, vicende avventurose, racconto per immagini), utilizza un linguaggio semplice, ritmato coinvolgente, mischiando il tradizionale teatro popolare di afabulazione, la narrazione e il cabaret ad atmosfere che richiamano il cinema di avventura e di azione.

Lo spettacolo non vuole creare alcuna barriera con lo spettatore: in quest'ottica all'interno della pièce è previsto anche il coinvolgimento diretto del pubblico nella scena, aprendosi all'improvvisazione e alla clownerie.

La musica (suonata dal vivo) ha un ruolo importante e aiuta l'attore a trasportare il pubblico in una dimensione sul confne tra realtà e immaginazione. Gli oggetti e gli elementi scenografci sono minimi ed essenziali e si rifanno a immagini di gioco: i personaggi sono rappresentati come carte, le carte geografiche come tableau di un gioco in scatola su cui non possono mancare pedine, macchinine e elementi decorativi fatti in casa.

Lo spettacolo si addice a qualsiasi tipo di pubblico anche se è pensato per il pubblico adulto.

Durata dello spettacolo 60' circa.

Scheda di presentazione


Entrata

CHF 15.-


Di e con Stefano Beghi
Musiche di Marco Prestigiacomo
Scenografe di Jacopo Di Ienno
Stampe Simone Giorgio


Promotori

Teatro di Banco
6981 Banco
Tel. +41 (0)79 268 63 28
www.teatrodibanco.ch
info@teatrodibanco.ch