Kansas

Kansas City

Robert Altman - Dopo gli anni Settanta

I Circoli del Cinema del cantone presentano la seconda parte della retrospettiva sul regista americano Robert Altman, dedicata alla produzione successiva agli anni Settanta, con la voglia di “raccontare un’altra volta” le tappe successive della sua infaticabile carriera sempre controcorrente rispetto ai modelli hollywoodiani.

Regia Robert Altman
Interpreti:  Jennifer Jason Leigh, Miranda Richardson, Harry Belafonte, Dermot Mulroney, Michael Murphy...

Drammatico | USA, Francia | 1996 | 116' | v.o. inglese, colore, st. it

Kansas City, 1934: alla vigilia delle elezioni (truccate dai democratici) il truffatore bianco Johnny O’Hara (Mulroney) viene fatto prigioniero dal boss nero Seldom Seen (Belafonte), che vuole vendicarsi di un suo furto. Per cercare di liberarlo, sua moglie Blondie (Leigh) rapisce Carolyn Stilton (Richardson), moglie drogata di un potente consulente (Murphy) di Rooswelt, di cui vuole sfruttare le conoscenze nella mala.

Altman (sceneggiatore con Frank Barthydt), mescolando tempi e storie, cerca di cogliere le contraddizioni di un’America violenta e corrotta, ma senza trovare una vera sintesi (…) Ben delineati, comunque, i personaggi, senza il cinismo tipico dell’ultimo Altman. Accanto a Craig Handy e Joshua Redman – che ricreano il duello di Coleman Hawkins e Lester Young – compaiono molti jazzisti di valore come i sassofonisti James Carter (nella parte di Ben Webster) e David Murray, il clarinettista Don Byron, i bassisti Ron Carter e Chris McBride, i pianisti Cyrus Chestnut (nella parte di Count Basie) e Geri Allen, il batterista Victor Lewis.

Versione originale inglese con sottotitoli in italiano

Limite d'età: 14 anni

Locandina


Entrata

CHF 10.- | 8.- | 6.-



Promotori

Circolo del cinema di Bellinzona
6500 Bellinzona
www.cicibi.ch
info@cicibi.ch