mer 06.04.16

20:30
C8707fe0c2f842fa41ad2029169e3ecb xl

mer 06.04.16

20:30

Pantani

LuganoInScena | Teatro delle Albe

14 febbraio 2004: Marco Pantani viene ritrovato senza vita in un residence di Rimini. Aveva appena compiuto 34 anni. Dopo i trionfi al Giro d’Italia e al Tour de France, le accuse di doping a Madonna di Campiglio – rivelatesi poi infondate – lo hanno condotto a un lento ma inevitabile crollo psicologico fino a una morte forse tragicamente annunciata. Tra il campione adulato, l’icona di chi ha fatto rinascere il ciclismo come sport dell’impresa e della fantasia, e il morto di Rimini, che giaceva in mezzo alla cocaina nei panni di un vagabondo, vi è tutta la complessità di un’epoca al tempo stesso sublime e crudele, che si esercita senza pudore. Senza vergogna.

Martinelli mette in scena una veglia funebre e onirica, affollata di personaggi, che, come un rito antico, ripercorre le imprese luminose dell’eroe. I genitori di Marco, figure archetipiche di una Romagna anarchica e carnale, sono sospese come l’Antigone di Sofocle davanti al cadavere insepolto dell’amato: cercano verità e non avranno pace finché non l’avranno ottenuta.

Il testo di Martinelli costruisce attorno a questo anelito di giustizia un affresco sull’Italia degli ultimi trent’anni, l’enigma di una società malata di delirio televisivo e mediatico, affannata a creare dal nulla e distruggere quotidianamente i suoi divi di plastica, ma anche capace di mettere alla gogna i suoi eroi di carne, veri, come Marco Pantani da Cesenatico, lo scalatore che veniva dal mare.

Calendario LIS 2015-16 (PDF 0.6 MB)

Rassegna Teatro delle Albe
Il Teatro delle Albe, fondato nel 1983 da Marco Martinelli, Ermanna Montanari, Luigi Dadina e Marcella Nonni, porta avanti un originale percorso che unisce ricerca e tradizione nell'invenzione di un linguaggio scenico contemporaneo: l'attore, la drammaturgia e l'alchimia dei linguaggi scenici sono alcuni dei nodi di pensiero che ne caratterizzano fortemente la poetica. In oltre trent’anni di lavoro, il Teatro delle Albe si è affermato come una delle più importanti realtà sul piano nazionale e internazionale, ricevendo prestigiosi riconoscimenti. Ermanna Montanari, attrice, autrice e scenografa, affianca Marco Martinelli, drammaturgo e regista, nella direzione artistica. All’interno della Compagnia, fondamentale è l’apporto degli attori Luigi Dadina, Alessandro Argnani, Luca Fagioli, Roberto Magnani e delle attrici Michela Marangoni, Laura Redaelli, Alessandro Renda, che hanno segnato, con la loro presenza scenica, il percorso del gruppo. Nel 1991 il Teatro delle Albe fonda Ravenna Teatro, “Stabile Corsaro” a vocazione insieme etica ed estetica, ora neo Centro di Produzione.


Entrata

Cat. prezzo J
Intero CHF 35.-
Maggiori informazioni: www.luganoinscena.ch


Informazioni extra

Biglietteria On-Line
Call center Ticketcorner 0900 800 800
Tutti i giorni dalle 8 alle 22 | fr. 1.19/min. da rete fissa


Di: Marco Martinelli
Ideazione di: Marco Martinelli e Ermanna Montanari
Regia di: Marco Martinelli
Con: Alessandro Argnani, Luigi Dadina, Roberto Magnani, Michela Marangoni, Ermanna Montanari, Francesco Mormino, Laura Redaelli e Simone Zanchini
In video: Pino Roncucci
Fisarmonica e composizione musiche: Simone Zanchini
Cante romagnole: Michela Marangoni e Laura Redaelli
Ideazione spazio scenico: Alessandro Panzavolta-Orthographe
Ideazione e realizzazione elementi di scena: Fabio Ceroni, Enrico Isola, Danilo Maniscalco e Ermanna Montanari
Montaggio ed elaborazione video: Alessandro e Francesco Tedde – Black Box Film
Costumi: Teatro delle Albe
Realizzazione costumi: Laura Graziani Alta Moda, A.N.G.E.L.O., Les Jolies Sposi
Direzione tecnica: Enrico Isola
Tecnico luci e video: Francesco Catacchio
Tecnico suono: Fagio
Diapositive: Olycom/Publifoto, Olycom/Daniele Venturelli, Olycom/Arnaldo Magnani, Lauro Bordin
In coproduzione con: Teatro delle Albe / Ravenna Teatro, le manège.mons - Scène Transfrontalière de création et de diffusion asbl 



Promotori

LuganoInScena
Piazza Bernardino Luini 6
6900 Lugano
Tel. +41 (0)58 866 42 22
www.luganoinscena.ch
info@luganoinscena.ch
Contatto: LAC Lugano Arte e Cultura