I

4555455455

Gemme magiche e medicina

Professor Attilio Mastrocinque | Università di Verona

Nella conferenza saranno presentati alcuni esempi di gemme magiche destinate a curare o prevenire varie malattie. L’attenzione sarà posta sul controllo dei liquidi corporei, che sembra fosse il mezzo più diffuso per sanare. Furono individuate alcune divinità, alcuni eroi, pietre e piante che avevano speciali rapporti con l’acqua, col sangue e con altri liquidi.

Il serpente con la testa di leone detto Chnoumis o Chnoubis era importante perché controllava la piena del Nilo, ed era identificato con la verga di Aronne e di Mosé, che controllava le acque. Un’altra figura importante fu Tantalo, che aveva sempre sete, e per questo fu evocato in una serie di intagli in ematite destinati a controllare le mestruazioni.

Conferenza pubblica in collaborazione con la Delegazione della Svizzera Italiana dell’Associazione Italiana di Cultura Classica


Informazioni extra

La conferenza si svolge nell'Aula multimediale del Liceo di Bellinzona.


Relatore: Professor Attilio Mastrocinque - Università di Verona
Dopo la professura presso la Facoltà di Lettere dell’Università di Trento, è stato dal 1995 professore di Storia Greca all’Università di Verona ed è dal 2002 titolare della cattedra di Storia Romana. Come borsista della Alexander von Humboldt-Stiftung ha condotto ricerche presso le Università di Colonia, Aquisgrana e Freiburg. Nel 1993 ha tenuto corsi all'École Normale Supérieure (Paris) e nel 2007 all'École Pratique des Hautes Etudes, IVe section (Paris). È direttore degli scavi dell'Università di Verona nella città romana di Grumentum e presidente del Corso di Laurea in Beni Culturali all’Università di Verona. Tra le numerosissime pubblicazioni segnaliamo La Caria e la Ionia meridionale in epoca ellenistica (323-188 a.C.), Roma, “L'Erma” di Bretschneider, 1979; Manipolazione della storia in età ellenistica: I Seleucidi e Roma, Roma, “L'Erma” di Bretschneider 1983; Da Cnido a Corcira Melaina. Uno studio sulle fondazioni greche in Adriatico, Trento, Università degli Studi di Trento 1988; Lucio Giunio Bruto. Ricerche di storia, religione e diritto sulle origini della repubblica romana, Trento, La Reclame 1988; L'ambra e l'Eridano (Studi sulla letteratura e sul commercio dell'ambra in età preromana), Este, Zielo Ed., 1991; in collaborazione con Maria Grazia Maioli, La stipe di Villa di Villa e i culti degli antichi Veneti, “Corpus delle stipi votive in Italia” Regio X, vol.1, Roma, Giorgio Bretschneider Ed., 1992; Romolo (La fondazione di Roma tra storia e leggenda), Este, Zielo Ed., 1993; Studi sul Mitraismo (il Mitraismo e la magia), Roma, Giorgio Bretschneider, 1998; Studi sulle guerre Mitridatiche, ("Historia-Einzelschriften 124"), Stuttgart, Steiner Verlag, 1999; Appiano. Le guerre di Mitridate, (a cura di A.M.), Milano, Mondadori, 1999; Metamorfosi di Kronos su una gemma di Bologna, in Gemme gnostiche e cultura ellenistica. Atti dell’incontro di studio Verona, 22-23 ottobre 1999, (a cura di A.M.), Bologna 2002, pp. 103-118; Studies in Gnostic Gems: the Gem of Judah, in “Journal for the Study of Judaism” 33.2, 2002, pp. 164-170; From Jewish Magic to Gnosticism, Tübingen, Mohr Siebeck, 2005.

Immagine: Gemma magica in serpentino che raffigura Chnoubis, I-V sec. d.C., Ann Arbor, University of Michigan, Kelsey Museum of Archaeology


Promotori

Liceo cantonale Bellinzona
Via Francesco Chiesa 2
6500 Bellinzona
Tel. +41 (0)91 814 00 11
www.liceobellinzona.ch
Fax. +41 (0)91 814 00 19