2373981129 5dd641cea0 z %281%29

Festival Organistico Ticinese

Parte il prossimo ottobre 2015 la prima edizione del Festival Organistico Internazionale Ticinese, manifestazione che si prefigge non solo di far conoscere e apprezzare la grande musica composta nei secoli per questo monumentale strumento, ma anche di presentare ad un vasto pubblico il grande ed importante patrimonio organario del Ticino, a metà strada tra il gusto italiano e quello tedesco. 

Importanti solisti di prestigiosa carriera internazionale si esibiranno sugli strumenti selezionati dal festival:

Martina Pohl, tedesca, sullo storico organo Reina del 1768,
Luca Scandali, docente del conservatorio di Perugia,
David Rumsey, australiano, ma che suona e lavora a Basilea, con il soprano Lorenza Donadini
Kinue Aota, giapponese sullo storico organo Mascioni del 1912,

In conclusione alcuni degli allievi della classe d’organo del Conservatorio di Lugano: Caterina Saponara, Riccardo Feroce, Urszula Cahumba, Carlo Guandalino

Con l'eccezione degli strumenti storici di Mendrisio e Faido, gli altri organi sono stati costruiti dalla ditta Mascioni tra il 1992 e il 2008.
L’iniziativa nasce grazie all’idea del direttore artistico Stefano Molardi, docente di organo presso il Conservatorio di Lugano, con l’intenzione, anno per anno, di presentare al pubblico gli organi più belli del cantone, variando di volta in volta le sedi dei concerti.

La presenza di artisti di livello internazionale valorizza gli strumenti impiegati, offrendo altresì una visione della musica organistica aggiornata, creativa, frutto di profondi studi e anni di ricerche.


Informazioni extra

Maggiorni informazioni


Immagine: flickr.com - Franco Dal Molin


Promotori

ATO - Associazione Ticinese degli Organisti
c/o Gian Pietro Milani
6598 Tenero-Contra
Tel. +41(0) 91 745 38 02