Bergier

Le rapport Bergier

Swiss made | Teatro Sociale 2015/16

Il 19 dicembre 1996 la Confederazione incarica una Commissione presieduta dallo storico Jean-François Bergier di indagare sulle relazioni fra la Svizzera e il regime nazista di Adolf Hitler. Cinque anni dopo la Commissione consegna il suo rapporto: sono 11 mila pagine, è il Rapporto Bergier. Esso contiene rivelazioni scomode che scalfiscono l’immagine di una Svizzera al di sopra di ogni sospetto. Vi si dice per esempio che la Svizzera è stata la piattaforma di scambio dell’oro proveniente dalla Germania e dai Paesi occupati: durante i cinque anni di guerra le banche svizzere hanno acquistato oro dalla Germania per un valore di 1,7 miliardi di franchi. Quindici anni dopo la pubblicazione che ne è delle verità rivelate dal Rapporto Bergier? Lo spettacolo ripercorre il passato per interrogarsi sull’oggi. Esso è nato da un montaggio di testi con i quali Lillo ha inventato un suo linguaggio teatrale. Tutto è partito da un filmato del 1933. Mostra il ministro della propaganda tedesco Joseph Göbbels che fa un discorso alla Società delle Nazioni a Ginevra e poi il suo aereo che decolla da Cointrin: sulla pista una folla festante fa il saluto nazista. «Quel giorno» dice Lillo «il nazismo non era soltanto sull’aereo diretto in Germania, ma anche sul suolo di Ginevra, in Svizzera».
poche---gve.ch

Calendario Teatro Sociale 15/16

Programma Tra verità e speranza 2015/16


Entrata

Prezzi: cat.A

Acquista i biglietti

Maggiori informazioni disponibili su teatrosociale.ch


di José Lillo
con: Maurice Aufair, Felipe Castro e Lola Riccaboni
regia: José Lillo
luci: Rinaldo Del Boca
suono: Lad Agabekov e Christophe Calpini
costumi: Maria Muscalu
produzione: Le Poche Genève, 2015
Spettacolo in lingua francese


Promotori

Teatro Sociale di Bellinzona
Piazza Governo 11
6500 Bellinzona
Tel. +41 (0)91 820 24 44
www.teatrosociale.ch
info@teatrosociale.ch
Fax. +41 (0)91 820 24 49