mar 15.12.15

20:30
Wadjda

mar 15.12.15

20:30

Wadjda

Cinema dal Mondo | Speciale Medio Oriente

Per la seconda volta questa rassegna, indispensabile al fine di allargare l’offerta cinematografica al di là dei confini occidentali imposti dal mercato, si concentra su uno specifico territorio: il Medio Oriente. Territorio vastissimo, che per comodità possiamo estendere dall’Egitto all’Iran, di cui quotidianamente i media ci rendono conto con bollettini di guerra, di tensioni, di atrocità. Territorio sul quale probabilmente si stanno giocando i destini del mondo intero e che quindi non può non riguardarci da vicino, come tra l’altro sta a dimostrare l’inarrestabile fenomeno migratorio verso i paesi europei.

Questa rassegna presenta quindici film recenti girati in vari paesi del Medio Oriente (una buona parte in prima visione ticinese, uno in anteprima svizzera) e intende accompagnare lo spettatore in un viaggio di conoscenza verso terre dal nome abusato ma di fatto ancora tutte da esplorare, alla scoperta di uomini e donne che siamo abituati a classificare in base alla loro appartenenza religiosa o politica ma che siamo poco inclini a incontrare e ad accettare realmente come nostri simili.

WADJDA (La bicicletta verde) Arabia saudita

Haifaa Al-Mansour

Arabia saudita/Usa/Germania/Emirati arabi uniti/Giordania/Olanda 2012, v.o. araba, st. f/t, 100’

Tre premi nella Sezione Orizzonti, Venezia 2012. Premio del pubblico, Fribourg 2013

Wadjda, una ragazzina saudita di undici anni, vive sola con la madre da quando il padre se n’è andato alla ricerca di un’altra donna che potrebbe dargli un figlio. E Wadjda ha la fastidiosa tendenza di sfidare le regole della società islamica: le piacciono le scarpe da basket, ama correre con un ragazzo del quartiere e sogna di avere una bicicletta. Per ottenerla, decide di partecipare a un concorso che consiste nel recitare tutto il Corano a memoria… 

Scritto e realizzato dalla prima regista donna dell’Arabia saudita, Wadjda non ha impressionato solo per questo motivo, ma anche per la sua qualità. Pluripremiata nella sezione Orizzonti della Mostra di Venezia, Haifaa Al-Mansour ha anche vinto il premio per il miglior film arabo del 2012 al Dubai International Film Festival. 

Locandina PDF


Entrata

CHF 10.–/8.–/6.–


Promotori

LuganoCinema93
c/o Raffaella Macaluso
6945 Origlio
www.luganocinema93.ch
info@luganocinema93.ch