I

ven 20.11.15 - mer 23.12.15

Tutto il giorno

gio 07.01.16 - sab 13.02.16

Tutto il giorno
%c2%a9archiviomaxaoihubernovazzano fotografiamoderna milano 1940 press

ven 20.11.15 - mer 23.12.15

Tutto il giorno

gio 07.01.16 - sab 13.02.16

Tutto il giorno

Max Huber - Fotografie

Per festeggiare i 25 anni dall’apertura la Galleria Cons Arc di Chiasso ripropone una mostra di fotografie di Max Huber, noto graphic designer svizzero.
Nato a Baar nel 1919,  ha operato prevalentemente in Italia, dove importanti sono state le collaborazioni con lo studio Boggeri, con Giulio Einaudi e con Achille Castiglioni ed Erberto Carboni. E' stato tra l'altro il creatore del logo per La Rinascente.

Per quanto riguarda la fotografia, "già prima di arrivare a Milano nel 1940 ha sperimentato le più complesse tecnologie fotografiche con maestri svizzeri che oggi riconosciamo come storici autori: Emil Schulthess, Hans Finsler e Werner Bischof." "...resterà un curioso neofita capace di seguire con parallela fantasia le avanguardie europee lungo la sua professione di grafico e di artista «astratto». Mentre in comune coi colleghi amici ... sarà l’uso del fotogramma: le immagini off camera offerte da oggetti posati sulla carta sensibile ed esposti pochi attimi alla luce. A sessant’anni di distanza, vi riconosciamo le forme di semplici strumenti tecnici, di vetri, frutti, piume: una specie di libero addestramento alle visioni (ed alle allusioni) che si affiancheranno alla dirompente aggressività tipografica e cromatica dei suoi manifesti, delle sue copertine, dei suoi annunci. Ma negli anni italiani del dopoguerra, al suo ritorno a Milano, troveremo più frequenti anche le riprese con la camera reflex, la classica Rollei. Qui si giocherà anche la sua scoperta del paesaggio italiano, l’atmosfera della metropoli tra la Fiera Campionaria e il richiamo dei giornali appesi davanti all’edicola, o infine le insegne luminose dei locali, che risplendono attraverso l’esposizione multipla del negativo. Isolata e memorabile resta la fotografia più nota di Max, che oggi ci appare quasi un ironico contrappunto alla polverizzazione di immagini digitali che stiamo vivendo. Fotografia Moderna era un felliniano atelier itinerante nei luna-park italiani, destinato alle fototessere, ai ritratti singoli o in gruppo. Ci si ripropone qui, al contrario dell’insegna, un paese adorabilmente arretrato." Cesare Colombo

Per l'allestimento di questa mostra è stato chiesto ad Aoi Huber Kono di produrre delle stampe moderne ai sali d’argento dai negativi originali delle fotografie scattate dal marito; ne verranno esposte circa una trentina, molte delle quali inedite, ma anche qualche raro vintage.
Inoltre sarà pubblicato un portfolio di fotografie ai sali d’argento con una scelta di 5 soggetti, in tiratura limitata a 15 copie, con un testo scritto per l’occasione da Cesare Colombo.


Informazioni extra

Orari d'apertura :
da martedì a venerdì: dalle 9:00 alle12:00 e dalle 14:00 alle 18:30
sabato dalle 9:00 alle 12:00.

Chiuso domenica, lunedì e festivi e dal 24.12.2015 al 06.01.2016.


Immagine: archivioMaxAoiHuberNovazzano-FotografiaModerna-Milano-1940-press


Promotori

Galleria Cons Arc
via Gruetli
6830 Chiasso
Tel. +41 (0) 91 683 79 49
www.consarc-ch.com
consarc@bluewin.ch
Fax. +41 (0) 91 682 90 43
Contatto: Daniela e Guido Giudici