12278929 1497345367227324 2000512635033131431 n

Sfumature berberè - fotografie dall'Eritrea

Vernissage

Harraga - Vite in fuga
Storie di migrazione asmarine


Un paese piccolo, oggi ancora di più, dove il bianco della colonia resiste accanto al nero dell'Africa. Dagli oltre duemila metri di Asmara, dolce e fresca, attraverso le montagne aride del mediopiano, i monasteri ortodossi che conservano antichi manoscritti, Keren ultima città prima della zona proibita e infine lungo la ferrovia fino a Massaua, cadente e spettrale, ma anche magica e suadente, e Adulis porta della Dancalia, così torrida, dove pare che il respiro della terra incontri il profumo del mare. Un popolo, irriducibile e orgoglioso, educato e sognatore, amabile, ma forte soprattutto, come la miscela di berberè che brucia gli occhi nelle botteghe dei mercati.

Il Berberè è una miscela di spezie, la cui composizione è tradizionalmente: peperoncino, zenzero, chiodo di garofano, coriandolo, pimento, ruta comune, ajowan, può comparirvi anche il pepe lungo. È un ingrediente chiave delle cucine eritrea ed etiope.

Fotografie di Luca Graub, 2015

Le fotografie resteranno esposte fino alla fine di dicembre.


Informazioni extra

Harraga-vite in fuga si propone anche quest’anno di raccontare al pubblico della Svizzera italiana, storie di migrazione e accoglienza presso il Cinema LUX di Massagno, sabato 28 novembre dalle 14.00 alle 23.00.

Il ricavato della vendita delle fotografie esposte sarà devoluto al Gruppo Harraga.


Promotori