I

mer 27.01.16

14:30
Federica spitzer

mer 27.01.16

14:30

Cerimonia inaugurale della nuova strada denominata "Via Federica Spitzer"

La "Via Federica Spitzer" lambisce la Scuola Media di Breganzona, dove negli ultimi anni della sua vita Federica Spitzer ha reso visita più volte agli studenti, dando testimonianza della sua triste esperienza del Lager.

Il Municipio di Lugano, in collaborazione con la Fondazione Federica Spitzer, è quindi lieto di invitarvi alla cerimonia inaugurale della nuova strada "Via Federica Spitzer", che si terrà il 27 gennaio 2016.

27 gennaio il giorno in cui si scoprì lo sterminio del popolo ebraico....
27 gennaio il "Giorno della Memoria"...


Interverranno alla cerimonia:
Marco Borradori, Sindaco di Lugano
Giovanna Masoni Brenni, Vicesindaco di Lugano
Moreno Bernasconi, Presidente Fondazione Federica Spitzer
Fabrizio Buletti, Direttore Scuola Media Breganzona

Invito


Federica Spitzer (Fritzi) nasce a Vienna il 14 marzo 1911 da una famiglia ebrea.
Nel 1942 si presenta volontaria per salvare i suoi genitori che sono sulla lista dei deportati al campo di Theresienstadt (Cecoslovacchia). Sopravvissuti al lager, gli Spitzer sono liberati nel febbraio del 1945, trasportati con altri 1200 prigionieri a Kreuzlingen e consegnati alle autorità elvetiche che li ospitano dapprima a San Gallo e poi in altri campi profughi svizzeri. Nel 1946 sono poi trasferiti a Lugano.

Nel suo libro-testimonianza "Anni perduti, dal Lager verso la libertà" (a cura di M. Bernasconi, Editore Dadò), pubblicato nel 2000, solo cinquantanni dopo la sua liberazione dal campo di concentramento, la Spitzer definisce Lugano un "Raggio di sole" dopo una stagione di terribili soprusi.

Ha vissuto nella nostra città fino alla morte (25 maggio 2002), svolgendo intense attività culturali ed umanitarie in seno all'Associazione Ebraica a favore dei bambini di Palestina WIZO e, negli ultimi anni della sua vita, ha portato in numerose scuole la sua triste testimonianza dell'Olocausto.


Promotori

Città di Lugano
Palazzo Civico, Piazza della Riforma 1
6900 Lugano
Tel. +41 (0)58 866 70 11
www.lugano.ch
Contatto: Servizio Pubbliche Relazioni