I

gio 18.02.16 - dom 20.03.16

Tutto il giorno
C08b5e98 5400 4359 975b e1cfcb4b6d90

gio 18.02.16 - dom 20.03.16

Tutto il giorno

Ilaria Ferretti - Bestiario. Manuale di cucina

La Must Gallery di Lugano presenta per la prima volta in Svizzera l’artista Ilaria Ferretti con il suo inedito progetto fotografico Bestiario. Manuale di cucina. 

Con le stesse parole di Pellegrino Artusi “Amo il bello ed il buono ovunque si trovino e mi ripugna di vedere straziata, come suol dirsi, la grazia di Dio”, la fotografa italiana Ilaria Ferretti dà inizio al suo Bestiario, una spettacolare sequenza di immagini, citazioni, testi, con la quale l’artista cerca di trovare l’impossibile conciliazione tra due amori paralleli e contrapposti: da un lato il “suo” paesaggio, la tradizione, la buona cucina e tutto l’idillio apparente e la violenza implicita che li rendono possibili, dall’altro l’insostenibile empatia con le vittime di quella invisibile brutalità, in questo caso gli animali destinati al macello.

Per fare questo la Ferretti utilizza un linguaggio fotografico estremo, dove il contesto naturale si nasconde in un’oscurità quasi impenetrabile e il colore dei soggetti diventa bianco e astratto, come fosse quello delle loro “anime”.  Bisogna concentrarsi soprattutto su quello che l’autrice cancella. La bellezza del paesaggio offuscata dalla voglia prevalente di “mettere in luce” i soggetti del suo bestiario. Il colore e la fisicità degli animali ritratti, bianchi e immacolati come l’anima che l’artista riconosce in loro. Gli animali poi sono spesso di spalle, non hanno faccia, marciano verso una destinazione persa nel buio.

La Ferretti non intende denunciare. Ha empatia, ma è allo stesso tempo crudele, toglie i colori al pavone, non consente ai buoi di consolarci brucando il pascolo, racconta l’oca solo come un ammasso ben distribuito attorno al suo gustoso fegato.
Oltre che sui suoi animali lavora sull’idea stessa di fotografia, ne stressa i procedimenti tradizionali spingendola con consapevolezza in un territorio artistico nuovo, dove immagine fotografica, reportage, pittura, disegno, arte (apparentemente) digitale si confondono e si consolidano a vicenda


Informazioni extra

Orari: solo su appuntamento
Biografia


Promotori

MUST Gallery
via del Canvetto
6900 Lugano
www.mustgallery.com