I

mer 01.06.16

20:15 - 21:00
Flayer semplice senza scritte.scale to max width.878x

mer 01.06.16

20:15 - 21:00

Diario di Eva

Festival Poestate 2016

L'atto della creazione di Adamo ed Eva riproposto in chiave umoristica da Mark Twain.
La storia è narrata in prima persona da Eva, figura soave, ciarliera e romantica che, giorno dopo giorno, racconta il mondo come opera d’arte nei giorni della creazione. Eva “nomina” le cose e gli animali, “inventa” il fuoco e l’amore, dà la parola ad Adamo, gli crea attorno il Paradiso terrestre, fantastica su di lui e sulla fine di un sogno. Un delizioso, affascinante racconto.

Conoscerete le inquietudini e il modo di pensare dei primi abitanti del pianeta, Adamo ed Eva, che cercano di intendersi nonostante le loro evidenti diversità. E questa coppia dell’Eden non è molto diversa da qualsiasi altra appena sposata, che viva a Buenos Aires, New York, Parigi o Roma. Twain trasforma una storia di “costole”, serpenti e mele in una divertente dissertazione sulle relazioni umane.

Il suono della fisarmonica darà inizio al racconto e si intreccerà ai momenti di stupore per le meraviglie della natura, all’entusiasmo per l’invenzione del fuoco, ai momenti di solitudine e dolore e al sentimento nascente per Adamo, con le musiche di più compositori. 

Locandina Poestate 2016


Silvia Sartorio: laureata in Lettere Moderne, nel 1990 consegue il diploma di attrice presso l’Accademia dei Filodrammatici di Milano. Nel 1990 debutta con il Teatro dell’Elfo e lavora in seguito in vari teatri. Da anni collabora inoltre come ideatrice e voce recitante in spettacoli-concerto con numerosi musicisti e gruppi musicali. Ha partecipato al Laboratorio Zelig e si è classificata nelle seminifinali del concorso Cabaret emergente di Modena 2011. All’attività artistica affianca dal 1994 un’intensa attività didattica, con corsi e laboratori di recitazione in diverse scuole, presso l’Unità Psichiatrica del Verbano, per vari enti ed associazioni. Dal 2008 conduce corsi di teatro per l’Associazione Compagnia Duse di Besozzo curando la regia di molti spettacoli. Coordinatrice di eventi culturali, dal 2009 è codirettrice artistica del progetto “Interpretando suoni e luoghi” con rassegne musicali, concorsi e stages in Provincia di Varese.

Davide Vendramin: ha compiuto gli studi musicali al Conservatorio di Pesaro, all’Università di Torino e all’Hochschule der Künste di Berna. Si è esibito nell’ambito di importanti festival e in collaborazione con diversi istituzioni musicali. Come solista ha suonato con l’Orchestra Sinfonica Giuseppe Verdi di Milano, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai di Torino e l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma eseguendo, in prima nazionale, lavori per fisarmonica e orchestra di Salvatore Sciarrino (Storie di altre storie) e Sofia Gubajdulina (Sotto il segno dello scorpione). Ha registrato per diverse emittenti radiofoniche italiane, svizzere e tedesche. Ha partecipato all’incisione delle opere per orchestra di Nino Rota per DECCA e di Chemins V di Luciano Berio per ECM. Esperto per il Conservatorio della Svizzera italiana di Lugano, insegna fisarmonica al conservatoro di Vicenza. Nota è la sua collaborazione lavorativa con diverse attrici e registi.

Mark Twain: scrittore, umorista, aforista e docente statunitense. Tra le sue opere più celebri Huckleberry Finn (1884) e Tom Sawyer (1876).


Promotori

Armida Demarta
6900 Lugano
www.poestate.ch
info@poestate.ch
Contatto: Armida Demarta