I

Flayer semplice senza scritte.scale to max width.878x

San Pietroburgo in poesia

Poestate 2016 - Eventi collaterali

L'incontro rientra negli eventi collaterali proposto dal Festival Poestate 2016, giunto alla sua ventesima edizione. Un progetto culturale che comprende visioni e proposte anche tra loro opposte, cogliendone gli aspetti comunicanti, creando occasioni di continuità e contatti culturali.  Poeti, scrittori, musicisti, giornalisti, artisti, dal classico all’avanguardia, con letture, declamazioni, conferenze, tavole rotonde, esposizioni, performance, incontri.

Nell’ambito del progetto
Ponte Tresa - San Pietroburgo - Le vie del Generale Suvorov

Omaggio a Anna Achmatova
letture di poesie

Musiche di Sergej Ivanovic Taneev
con il trio d’archi
Piotr Nikiforoff (violino)
Ivan Vukcevic (viola)
Felix Vogelsang (violoncello)

In collaborazione con
OSI-Orchestra della Svizzera Italiana

Alfonso Tuor (giornalista)
Victoria Urazova (italiano-russo)


Anna Achamatova (1889 – 1966) - Nata in una nobile famiglia ben presto iniziò a scrivere poesie che furono apprezzate negli ambienti letterari. Personalità forte ma complessa e una vita avventurosa. Intellettuale libera e moderna ma attaccata alle tradizioni di Santa Madre Russia. Donna e madre passionale capace, senza paura alcuna, di rivelare i suoi sentimenti più segreti nelle sue fantastiche poesie. La sua poetica appare un mix di misticismo, sentimentalismo e psicologia. Ma è soprattutto la sua capacità di svelare apertamente nei suoi versi ogni più intimo aspetto del suo cuore che fa di lei un caso davvero unico nella letteratura russa. 

Sergej Ivanovic Taneev (1856 – 1915) Nacque in una famiglia della nobiltà russa, caratterizzata da una profonda cultura e conoscenza delle letterature. Studiò musica sin dall’età di cinque anni e quando la sua famiglia si trasferì a Mosca, frequentò il Conservatorio locale, sotto la guida di Anton Rubinštejn per quanto riguarda il pianoforte e Cajkovskij per la composizione. Nell’anno della sua laurea, il 1875, effettuò numerosi tour europei e partecipò come solista ad alcune première di Cajkovskij (Concerto per piano N.1, Concerto per piano N.2). Nel 1878, divenne insegnante di armonia e strumentazione al Conservatorio moscovita e successivamente anche di pianoforte e composizione. Tra i suoi allievi figurano Skrjabin e Rachmaninov.Taneev fu un uomo di grande erudizione, basti pensare che oltre alla musica, fece studi accurati nei campi dellescienze sociali, della storia, della matematica, oltre che della filosofia. Svolse inoltre una proficua attività di ricerca nel campo della teoria della musica, che culminò con i suoi due voluminosi trattati intitolati Imitative Counterpoint in Strict Style (“Contrappunto imitativo in stile severo”).


Promotori

Armida Demarta
6900 Lugano
www.poestate.ch
info@poestate.ch
Contatto: Armida Demarta