I

mer 09.03.16

20:30
Immagine

mer 09.03.16

20:30

Incontro con Pietro Montorfani

I nuovi scrittori della Svizzera italiana si presentano

Questa io chiamo dignità, questo sostegno vicendevole e sincero, questa speranza nella vita vera. Una casa che si desti un mattino di pioggia e ciascuno per sé, ciascuno con gli altri si prepari al buon lavoro che nutre l’uomo e lo ristora. I piatti lavati, i panni e lo zaino posati accanto al letto dalla sera prima. (Questa poesia di Pietro Montorfani è tratta da "Di là non ancora").

Rispondendo a un’intervista, Pietro Montorfani ha citato come poeti essenziali per la sua formazione Eugenio Montale, Mario Luzi e Vittorio Sereni, perché caratterizzati dalla "capacità di innovare senza stravolgere la tradizione" e "da una lingua colloquiale ed eletta al tempo stesso".

Queste sono due qualità che si trovano anche nella sua poesia, la quale "sa unire alla limpidezza e alla leggibilità del dettato un’aura sospesa e misteriosa che affascina il lettore sin dal primo verso", come ha notato il critico e poeta Giancarlo Pontiggia.

Pietro Montorfani è un poeta attento a cogliere il reale, soprattutto umile, nei suoi dettagli, forse sulla scia di un grande pittore come Hopper, a cui è dedicata una sezione della raccolta "Di là non ancora", ma nel contempo è capace di creare atmosfere enigmatiche, in cui le cose e i luoghi familiari si caricano di inquietante mistero.

La serata si articolerà in due tempi, dapprima Flavio Medici presenterà "Di là non ancora", ed in seguito Pietro Montorfani leggerà e commenterà le sue poesie.

Locandina


Pietro Montorfani, nato a Bellinzona nel 1980, è dottore di ricerca presso l’Università Cattolica di Milano, dove è stato assistente di letteratura italiana del Rinascimento e di storia della critica letteraria. Attualmente è collaboratore scientifico dell’Archivio Storico di Lugano e direttore di Cenobio, una valida rivista culturale che esce nella Svizzera Italiana.

Nel 2011 ha pubblicato, presso l’editore Moretti & Vitali, una raccolta di poesie intitolata "Di là non ancora", che contiene una prefazione di Giorgio Orelli che nel 2012 ha vinto il "Premio Letterario Carducci" e poi il prestigioso "Premio Schiller". Oltre che poeta, Montorfani è anche critico letterario. Ha pubblicato infatti diversi saggi sulla letteratura del Cinquecento e del Novecento, occupandosi di Lodovico Dolce, Giovanni Pascoli, Gianfranco Contini e Piero Chiara.

Forte è anche il suo interesse per Giorgio Orelli, in particolare è l’estensore della ricca bibliografia contenuta nel volume che raccoglie tutte le poesie di Orelli, uscito di recente negli Oscar Mondadori. 


Promotori

Circolo di cultura di Mendrisio e dintorni
Borgo
6850 Mendrisio
www.circolodicultura.ch
info@circolodicultura.ch