Immagine

Temple Grandin: il mondo ha bisogno di tutti i tipi di menti

Nell’ambito della giornata mondiale dell’autismo

Un lavoro teatrale che porta in scena la storia e la filosofia di vita di una delle autistiche più conosciute al mondo: Temple Grandin. A quattro anni, dopo la diagnosi di autismo, il medico consigliò alla madre di internarla in un istituto, convinto che Temple non avrebbe mai parlato.

Oggi la signora Grandin è professoressa associata dell’Università Statale del Colorado. Tiene conferenze internazionali sull’autismo, è autrice di diverse pubblicazioni sulla materia ed è stata inserita tra le cento personalità americane più influenti di tutti i tempi. Il suo merito principale è stato quello di contribuire all’affinamento di metodologie di intervento più adatte a supportare le persone colpite dall'autismo. Attraverso il teatro si analizza il suo rapporto con la vita e la morte, la sua difficoltà nella gestione di un’emotività diversa, le sue straordinarie capacità logiche, le sue problematiche fisiche accompagnate dall’alto senso dell’onore e la sua strenua difesa della dignità anche di chi è diverso.


Entrata

Prevendita:
Prezzo unico CHF 25.- 
ridotto CHF 15.- AVS/AI e bambini

presso Ufficio Turistico di Bellinzona
tel. 091 825 48 18

oppure:
Ticketcorner


Informazioni extra

Maggiori informazioni su:
www.fondazioneares.com

Con la collaborazione di: 
Tavola Rotonda per i problemi dell’Autismo del Canton Ticino 
Associazione delle famiglie Autismo Svizzera Italiana,
Città di Bellinzona


di Valentina Fratini
Regia Claudio Zarlocchi

Immagine:  flickr.com - Red Maxwell


Promotori

Fondazione ARES
Via Zorzi 2A
6512 Giubiasco
www.fondazioneares.com