Fragments

Fragments du paradis

Un po' di cinema svizzero

Anche quest'anno la tradizionale rassegna Un po' di cinema svizzero è orientata alle produzioni in lingua tedesca. Infatti, guardando le nomination per il Premio del cinema svizzero, la supremazia del cinema prodotto nella parte tedescofona del paese è netta: su dieci film nominati, solo due sono romandi e nessuno rappresenta la Svizzera italiana. Non si manca comunque di dare spazio a ciò che si muove in Ticino con delle serate di corti ticinesi recenti. Il cinema svizzero merita di essere visto perché ci coinvolge e il livello artistico non è da sottostimare, offrendoci rappresentazioni del mondo.

Regia di Stéphane Goël

Documentario | Svizzera | 2015 | 85'

sceneggiatura: Stéphane Goël, Claude Muret; fotografia: Camille Cottagnoud, Dylan Perrenoud, Sébastien Reichenbach, Stéphane Goël; montaggio: Karine Sudan; suono: Céline Pernet; musica: Jean-Philippe Zwahlen; produzione: Climage, Lausanne/RTS, Genève/SRG SSR, Bern.

v.o. francese, st. tedesco, colore e bianco e nero

Se la Svizzera è talvolta concepita come un paradiso terrestre, la domanda si pone a sapere se i suoi abitanti ci credono, al paradiso… Credenti, agnostici o atei, ognuno ha bisogno, di fronte alla morte, di una narrazione. Allora, che cosa resta del paradiso, un tempo promessa di felicità eterna? Incontrando delle persone giunte al crepuscolo della loro vita terrena, questo film propone una ricerca personale, emozionante e spiazzante, all’interno delle rappresentazioni di questo luogo comune per l’umanità, di fronte alla speranza e al dubbio condiviso.

Stéphane Goël, nato nel 1965 a Carrouge (VD), lavora come montatore e regista indipendente fin dal 1985. Soggiorno a New York dal 1987 al 1993. Realizza dapprima dei video sperimentali e poetici, per poi passare al documentario. Dal 1985 è membro del collettivo Climage. Fra i molti suoi lavori, vanno almeno ricordati i documentari "Que viva Mauricio Demierre" (2006), "Prud’hommes" (2010) e "De la cuisine au parlement" (2011).

Prima visione ticinese

Programma Un po' di cinema svizzero


Entrata

Fr. 10.- | 8.- | 6.-


Rassegna presentata dai cineclub cantonali.
Le schede sui film sono tradotte dal Catalogo delle Giornate di Soletta 2016 (2015 per Resuns) e, per alcuni cortometraggi, dai siti web dei produttori.


Promotori

Circolo del cinema di Bellinzona
6500 Bellinzona
www.cicibi.ch
info@cicibi.ch

LuganoCinema93
c/o Raffaella Macaluso
6945 Origlio
www.luganocinema93.ch
info@luganocinema93.ch

Circolo del cinema di Locarno
CP 1425
6600 Locarno
www.cclocarno.ch

Cineclub del Mendrisiotto
6830 Chiasso
www.cinemendrisiotto.org