5335504727 e913704b3d b

I concerti di San Biagio

Tempo fa la Rivista di Bellinzona riportava la notizia che il 7 settembre 1976 il celebre violinista Yehudi Menuhin fu tanto affascinato dalla semplice bellezza della Chiesa di San Biagio a Ravecchia, che improvvisamente si mise a suonare il suo Stradivari nel centro della navata. Alla fine esclamò: «C’è un’acustica stupenda! Ci terrei volentieri un concerto». Venuti a conoscenza di questo fatto, il parroco di Ravecchia e un suo amico violinista, uniti dal desiderio di far conoscere a tutti la bellezza della grande musica della nostra tradizione, decisero di concretizzare la loro passione.

Nel gennaio del 2011 prese così avvio la rassegna concertistica I concerti di San Biagio, che vuole valorizzare la bellezza della chiesa in stile gotico lombardo e le sue caratteristiche acustiche, offrire musica di qualità e dare la possibilità a tutti di essere educati da loro l’ascolto della musica.
La caratteristica di questa proposta, infatti, è l’aspetto “didattico”: attraverso l’introduzione, la guida e l’ascolto fatta dai musicisti, il pubblico è aiutato a cogliere il valore e il significato dei brani eseguiti.

Per permettere anche alle famiglie di partecipare anche con i bambini, è stato deciso di tenere i concerti la domenica alle ore 17.

Notturno 3: Voci

Luciano Berio, Folk Songs

Carlo Ciceri, ins Wasser per ensemble e voce (prima esecuzione assoluta, commissione de “I Concerti di San Biagio”)

Francesco Bossaglia, direttore

In collaborazione con il Conservatorio della Svizzera Italiana

Locandina


Informazioni extra

Evento gratuito con offerta libera


Immagini: Flickr.com - Shruti Muralldhar


Promotori

Concerti di San Biagio
via Convento 4
6500 Bellinzona
concertisanbiagio@gmail.com
Contatto: Adriana Seitz