I

Babel

Mediterrano, frontiera

Babel 2016. Greater London

Babel. Festival di letteratura e traduzione
L’edizione 2016 è dedicata a Greater London.

 

Mediterraneo, oggi.

L’edizione di Babel dedicata a Londra intesa come crogiuolo di migrazioni ospita un incontro sulla frontiera e sul Mediterraneo curato da Moby Dick di Rete Due, presentano Alessandro Leogrande, Demba Dieng e Alganesh Fessaha.
 

Programma


Informazioni extra

Chi volesse sostenere Babel può fare la tessera Amici di Babel, e ricevere una copia del libro London As A Second Language scritto da Vanni Bianconi per Humboldt Books, l’ultimo numero della rivista «Viceversa Letteratura» e l’iscrizione all’Associazione Babel per un anno.

Per informazioni contattare info@babelfestival.com,
078 804 0814 dalla Svizzera, 338 190 4483 dall’Italia.


Alessandro Leogrande è nato a Taranto nel 1977 e vive a Roma. È vicedirettore del mensile “Lo straniero”, la rivista di Goffredo Fofi che, dopo averci ispirati e accompagnati per 20 anni, sta per pubblicare il suo ultimo numero.
Leogrande ha pubblicato svariati volumi di inchiesta, tra cui ricordiamo Uomini e caporali. Viaggio tra i nuovi schiavi nelle campagne del Sud (Mondadori , vincitore dei premi Napoli, Onofri, Omegna e Biblioteche di Roma) e Il naufragio. Morte nel Mediterraneo (Feltrinelli, vincitore dei premi Kapuściński e Volponi). Il più recente è La frontiera (Feltrinelli, finalista al premio Tiziano Terzani).

Demba Dieng attivista senegalese, vive in Svizzera da 30 anni.

Alganesh Fessaha da quarant’anni in Italia, è di origine eritrea. È fondatrice e presidente della ONG Ghandi, nata dall’unione di un gruppo di medici, professori universitari e avvocati e rivolta al sostegno di bambini, adolescenti e donne attraverso progetti di assistenza in diversi Paesi africani, in Europa e in India. L’impegno di Fessaha è indirizzato in particolare alle migliaia di persone che, in fuga dalla leva obbligatoria e dai lavori forzati del regime eritreo di Isaias Afewerki, diventano vittime del traffico di esseri umani. 

 

Immagine: www.babelfestival.com


Promotori

Babel Festival
6500 Bellinzona
Tel. +41 (0)76 330 79 36
www.babelfestival.com
comunicazione@babelfestival.com
Contatto: Barbora Jurickova