I

dom 18.09.16

11:00 - 19:30
Babel

dom 18.09.16

11:00 - 19:30

Somalia ˂˃ Londra + Messico ˂˃ Londra

Babel 2016. Greater London

Babel. Festival di letteratura e traduzione
L’edizione 2016 è dedicata a Greater London.

Somalia > Londra > Somalia, 2017
Messico > Londra > Messico, 2017


Due letture in parallelo da due romanzi ancora in corso di scrittura, tradotti esclusivamente da Babel per il suo gran finale che da Londra torna verso cosa si è lasciato, chi si è perso, un paese d’origine, una lingua madre. O la lingua madre è Londra?
 

Nadifa Mohamed con Chloe Aridjis

«Sull’ultima dove si era imbarcato i proprietari avevano installato delle macchine nuove e le giunture di ottone brillavano nella luce bianca delle caldaie: aveva fatto un passo indietro per ammirarle prima di spalare altro carbone e mutare la luce bianca in una sostanza gassosa incolore e quasi senziente che spirava a ritroso e su per la cappa come un genio che sfugge dalla lampada».
Da: Nadifa Mohamed, inedito, in uscita nel 2017, traduzione di Babel

«La figura si rivelò essere femmina. Univa le mani a coppa e si versava acqua sulla testa. Lunghe trecce cadevano lungo il suo corpo gobbo, che nella luce della luna sembrava una perla irregolare con curve e gibboni dove non dovrebbero stare. La pelle cedeva in pieghe di vario spessore e i rivoli d’acqua accentuavano le rughe come se si stesse lavando in una fonte della giovinezza al contrario. Una delle statue della fontana, ispirate alla mitologia greca e romana, venuta alla vita? No. Non Nettuno a cavallo di un mostro marino né Perseo alle prese con la Gorgone o Venere dilatata dal tempo. All’improvviso la creatura si voltò e ci sorprese a osservarla, e solo allora capii: era Margret».
Da: Chloe Aridjs, The Antikytera Mechanism, in uscita nel 2017, traduzione di Babel

Programma


Informazioni extra

Chi volesse sostenere Babel può fare la tessera Amici di Babel, e ricevere una copia del libro London As A Second Language scritto da Vanni Bianconi per Humboldt Books, l’ultimo numero della rivista «Viceversa Letteratura» e l’iscrizione all’Associazione Babel per un anno.

Per informazioni contattare info@babelfestival.com,
078 804 0814 dalla Svizzera, 338 190 4483 dall’Italia.


Nadifa Mohamed è nata a Hargeisa in Somalia nel 1981 e vive a Londra dal 1986. Il suo primo romanzo, Black Mamba Boy, segue i viaggi del padre negli anni ’30. Finalista al Guardian First Book Award e vincitore del Betty Trask Prize, in Italia è pubblicato da Neri Pozza. Il secondo, The Orchard of Lost Souls, ambientato in Somalia nel 1988, sull’orlo della guerra civile, è stato finalista al Dylan Thomas Prize e ha vinto il Somerset Maugham Prize. Nel 2013 è stata selezionata da Granta tra i Migliori giovani scrittori britannici. Sta lavorando al suo terzo romanzo che insegue le tracce di marinai somali in Inghilterra.

 

Chloe Aridjis è nata a New York ed è cresciuta tra Olanda e Messico. Dopo aver vissuto in diverse città europee, ora vive a Londra. I suoi romanzi, scritti in inglese, delicati e vibranti, riflettono queste molteplici identità e relazioni, tra gallerie e archivi, strappi e rammendi, poesie e nubi. Il primo, Book of Clouds, vincitore del Prix du Premier Roman Etranger in Francia, è ambientato a Berlino. Il secondo, Asunder, a Londra. Nel suo nuovo romanzo, che uscirà nel 2017, Chloe torna in Messico e crea una lingua che sappia dire in inglese lo spagnolo di una vita precedente.

Immagine: www.babelfestival.com


Promotori

Babel Festival
6500 Bellinzona
Tel. +41 (0)76 330 79 36
www.babelfestival.com
comunicazione@babelfestival.com
Contatto: Barbora Jurickova