Immagine 02

Fiaba amorosa e bella – Umbra Lucis Ensemble

Cantar di pietre XXIX edizione

Cantar di pietre opera nella Svizzera Italiana dal 1987 quale rassegna concertistica e culturale che ha lo scopo di incrementare l’attenzione e l’interesse per la musica del Medioevo e del Rinascimento.

Le Frottole intavolate per sonare organi, edite a Venezia da Andrea Antico nel 1517, sono una della prime intavolature di musica italiana per tastiera. La dialettica che si instaura tra gli originali vocali e le intavolature è al centro di questo programma che darà modo di verificare percettivamente la riscrittura del modello come riscrittura dell’esistente, forma storica della cultura classicistica di Antico Regime. La silloge trascrive, infatti, per strumento da tasto alcune del più note frottole, composizioni a quattro parti in cui solo la parte del soprano veniva eseguita dalla voce, che abitavano le corti italiane tra la fine del Quattrocento e i primi anni del secolo successivo, ad opera di compositori, molto noti all’epoca, quali Bartolomeo Tromboncino e Marco Cara che attraverso la loro musica veicolavano la metafisica d’amore di stampo neoplatonico così sintomatica del sentire rinascimentale.

Programma


Entrata

Offerta libera


Umbra Lucis Ensemble:
Daniela Beltraminelli - soprano
Stefano Lorenzetti - organo e cembalo
Luca D’Amore - liuto
Fabrizio Lepri - viola da gamba


Promotori

Cantar di Pietre
Contrada Cavalier Pellanda 4
6710 Biasca
Tel. +41 (0)91 862 33 27
www.cantardipietre.ch
info@cantardipietre.ch