Imm 20n0v blanchut faustino

La Mauvaise Herbe

Dialogo tra le arti. Teatrodanza e musica

Faustino Blanchut recita e danza insieme a suo padre musicista Pierre Blanchut


Una coproduzione con il Teatro San Materno

La mauvaise herbe è l’eco trasposta del libro Alamut di Vladimir Bartol.
Questo romanzo, tragicamente attuale nella nostra epoca, narra le vicende di Hassan Ibn Al Sabbah, capo di una setta di assassini, vissuto in Iran tra l'anno 1036 e il 1124.

“...Vogliamo fare di loro pugnali viventi, capaci di sottomettere a favore di un solo gesto e il tempo e lo spazio. Che seminino ovunque ansia e tremore. Che una paura mortale assalga i potenti che intendono schierarsi contro di noi...” (Alamut)

Un creatore detentore del sapere, un capo che manipola il proprio bene, che lo dissimula e che pian piano lo diluisce ai suoi subalterni, ai suoi impiegati, ai suoi elettori, da cui un giorno si eleverà un favorito, un braccio destro, un erede spirituale che sarà in grado di comprendere.

Padre e figlio convocano in scena musica, testo e danza, affrontando con pungente umorismo i temi della trasmissione, dell'alienazione, della resistenza e della liberazione.
Un mondo parallelo e immaginario, in cui disperazione e fascino si consumano di fronte all'assurda complessità del mondo. Risposte senza domande.

Collaborazione di ricerca grazie ad una residenza al Teatro San Materno

Programma


Entrata

Prenotazioni Tramite segreteria telefonica: +41 (0)79 646 16 14 Online

Biglietti CHF 25.– (CHF 20.– per detentori carta AVS, studenti, apprendisti e membri dell’associazione e-venti culturali e Club Rete Due; entrata libera giovani fino ai 16 anni e giornalisti/e accreditati/e)


Pierre Blanchut Musicista svizzero, compositore, improvvisatore, Pierre Blanchut ha seguito un percorso artistico transversale che l’ha condotto dal pianoforte classico alla musica orientale. Molto attento alll’aspetto modale del repertorio persiano, rispettoso dei criteri tradizionali d’interpretazione, Pierre Blanchut ben rappresenta quei musicisti occidentali che senza rinnegare la loro cultura musicale, trovano nella tradizione extraeuropea un terreno fertile per la propria creatività. Si esibisce a fianco di musicisti persiani, libanesi, indiani, per tessere un linguaggio originale e innovativo. Faustino Blanchut Artista di nazionalità svizzera, francese e argentina,

Faustino Blanchut si è formato in Francia. Dal 2009 al 2011 ha partecipato all’Atelier Théâtrale con Nicole Garetta. Nel 2012 arriva poi a Losanna dove approfondisce la danza in ‘Igokat’. Dallo stesso anno inizia poi a collaborare con l’Accademia Teatro Dimitri di Verscio. Fa parte anche dalla Compagnia Tiziana Arnaboldi con la quale ha anche vinto il concorso ‘Fringe fit – L’AltroFestival’ nell’ottobre 2014 con lo spettacolo “Linea”. Ottiene una borsa di studio della Pierino Ambrosoli Foundation che lo ha sostenuto durante l’anno scolastico 2014-16. Quest’anno, infine, ha partecipato alla cerimonia di apertura del tunnel di AlpTransit e allo spettacolo Sogni di un'altra vita al Monte Verità di Ascona. Con "La Mauvaise Herbe" Faustino ha vinto il premio Talenthesis della SUPSI per il migliore lavoro di fine formazione. 


Promotori

Teatro San Materno
Via Losone 3
6612 Ascona
Tel. +41 (0)91 792 30 37
www.teatrosanmaterno.ch
info@teatrosanmaterno.ch