Danza

Danza e Mistero

La luce come rigeneratrice del gesto e dello spazio

Commemorazione dei 30 anni dalla morte della danzatrice sacra Charlotte Bara


È nostro desiderio portare sulla scena frammenti di memoria di gesti danzanti della danzatrice sacra Charlotte Bara con uno sguardo sensibile, curioso e duttile.
La danza per Charlotte Bara aveva un carattere sacro, “ogni movimento dovrebbe mandare le sue vibrazioni fino al cielo e diventare parte dell'eterno ritmo”.
Raden Mas Jodjani, un principe Indonesiano, le insegnò che la mano, lo strumento degli strumenti, come diceva Aristotele, può tradurre le sfumature più sottili del pensiero, vero legame che unisce il fisico e lo spirito.
Quindi, per le tre danzatrici presenti sulla scena, tracciare le sue posture uniche e di rara bellezza di mani, braccia e sguardi avvolte di mistero.
Insieme parlano di contrasto ambivalente tra luce e buio, tra vita e morte, per trasformarsi in un viaggio di luce come fonte di mistero, portatrice di gesti fragili e forti, di abbandono e di equilibrio. La luce per parlare della sua natura di rottura, del suo eterno ricominciare, della sua fatica, del suo pensiero e del suo silenzio. Charlotte Bara diceva: “per me la morte è la benvenuta, più la sento vicina e più sono follemente innamorata della vita”.

Letture al Museo Castello San Materno
Si inizia con una presentazione storica sulla figura di Charlotte Bara, di Michela Poncini, storica dell’arte e responsabile dell’archivio della danzatrice sacra Charlotte Bara.

L’intento di Tiziana Arnaboldi è di creare una passerella virtuale tra il Museo Castello San Materno e il Teatro San Materno, grazie a delle letture di Isadora Duncan e dell’amico di famiglia Reiner Maria Rilke. Testi che rappresentano la fonte di ispirazione della danzatrice.

Collaborazione di ricerca grazie ad una residenza al Teatro San Materno

Programma


Entrata

Prenotazioni Tramite segreteria telefonica: +41 (0)79 646 16 14 Online 

Biglietti CHF 25.– (CHF 20.– per detentori carta AVS, studenti, apprendisti e membri dell’associazione e-venti culturali e Club Rete Due; entrata libera giovani fino ai 16 anni e giornalisti/e accreditati/e)


Coreografia e regia Tiziana Arnaboldi
Interpreti Eleonora Chiocchini, Marta Ciappina, Valentina Moar
Musica a cura di Mauro Casappa
Video a cura di Oscar Accorsi

Immagine: Flickr.com - M.M.


Promotori

Teatro San Materno
Via Losone 3
6612 Ascona
Tel. +41 (0)91 792 30 37
www.teatrosanmaterno.ch
info@teatrosanmaterno.ch