Cattura

Cielo e terra

Con Giorgio Cheda

Cielo e terra si apre con uno studio sull’evoluzione della religiosità popolare che prende lo spunto dal Ragguaglio dei PP. Gesuiti che hanno predicato le Missioni nel 1627 pubblicato da don Martino Signorelli nella sua Storia della Valmaggia (Locarno, Dadò, 2011).

Segue un’ampia panoramica della più bella avventura dei 27’000 contadini ticinesi emigrati in California, dei quali quasi mille sono riusciti, tra la Sierra e il Pacifico, ad acquistare e gestire per generazioni 1’800 km quadrati di buona terra, i due terzi della superficie del loro cantone d’origine. Si leggono quindi alcuni articoli (già apparsi su riviste o pubblicazioni locali) riguardanti aspetti dell’emigrazione oltremare e delle condizioni di esistenza di chi è rimasto sulla terra degli avi.
L’opera si conclude con una riflessione concernente l’educazione alla cittadinanza, frutto dell’esperienza professionale dell’autore.

Le fotografie sono di Angelo Valsecchi; quelle degli emigrati fanno parte dell’archivio dell’autore.


Giorgio Cheda è nato a Maggia, nel 1938, in una famiglia di contadini-emigranti. Dopo la Magistrale ha insegnato due anni nella scuola di otto classi a Fusio. Ha poi studiato a Friburgo dove ha conseguito la licenza in lettere e il dottorato in storia. È stato fra i fondatori dei quaderni Pro Valle Maggia (1965-1976) per i quali ha approfondito diverse problematiche concernenti la demografia, l’emigra-zione, la svendita della terra, la religiosità popolare, i giovani e la scuola. Dal 1968 al 1981 ha diretto il Corso Preparatorio alla Magistrale di Locarno, con-tinuando poi l’insegnamento della didattica della storia alla Postliceale.

Immagine: www.bibliotecafratilugano.ch


Promotori

Associazione Biblioteca Salita dei Frati
Salita dei Frati 4
6900 Lugano
Tel. +41 (0)91 923 91 88
www.bibliotecafratilugano.ch
bsf-segr.sbt@ti.ch