Un vuoto spazio   foto

Un vuoto spazio

PRIMA ASSOLUTA
Due danzatori, uno spazio vuoto, alcuni pannelli trasparenti montati su ruote. Questi sono gli elementi concreti con cui si racconterà la storia. Due corpi in movimento, due soli personaggi: Lui e Lei (il figlio e la madre, il fratello e la sorella, gli innamorati, gli amanti, colui che guarda e colei che si nasconde, il regista e l’attrice) in un fluido alternarsi di relazioni. Questo lavoro, che debutta al Teatro Sociale, è ispirato a Il gabbiano di Anton Cechov. Ma non si tratta di un gioco in cui “si dice il Gabbiano senza usare le parole”. Si vedrà invece quello che di solito è nascosto, cercando di tradurre la commedia in una danza, tradendo l’originale nel tentativo di rimanergli fedele. Da alcuni anni il coreografo e danzatore Giuseppe Asaro e il regista teatrale Luca Spadaro stanno sperimentando la possibilità di un incontro creativo sul confine delle rispettive arti: da un lato la danza, dall’altro il teatro di prosa, in mezzo lo spazio per costruire una storia a partire dal corpo


Entrata

I biglietti per questo appuntamento della rassegna “Danza” del cartellone del Teatro Sociale sono ottenibili da subito presso l’Ufficio Turistico Bellinzona : tel. +41 (0)91 825 4818, o Website e presso tutti i punti vendita Ticketcorner.


liberamente ispirato a Il gabbiano di Anton Cechov.

con: Giuseppe Asaro e Francesca Sproccati
ideazione e coreografia: Giuseppe Asaro
regia: Luca Spadaro

 


Promotori

Teatro Sociale di Bellinzona
Piazza Governo 11
6500 Bellinzona
Tel. +41 (0)91 820 24 44
www.teatrosociale.ch
info@teatrosociale.ch