16113820139 e2f67a0c35 k

Il Vicario

Rassegna Altri Percorsi

Spettacolo proposto in occasione della Giornata della Memoria

Un soldato tedesco e un prete italiano s’incontrano nel teatro della storia. Di fronte alle atrocità del lager, scoprono l’ipocrisia delle loro esistenze, la follia del mondo. Così intraprendono la missione di portare al Papa notizia degli orrori dell'Olocausto. Spogliandosi dalle loro divise, scoprono che è possibile essere uomini soltanto accettando le proprie responsabilità. Nonostante questa dolorosa acquisizione, la Chiesa rimarrà muta davanti al sacrificio degli innocenti. Il progetto, iniziato dieci anni fa da questo gruppo di bravissimi attori, che fin dagli inizi ha partecipato e contribuito ai progetti e spettacoli di Antonio Latella, prende spunto da “Der Stellvertreter” di Rolf Hochhuth e si presenta come una mise en espace delle scene più significative di un testo quasi sconosciuto al sud delle Alpi, ma che in Germania ha venduto un milione di copie e viene letto nelle scuole. Le parole vengono offerte nella loro nudità, invito alla riflessione sulle conseguenze del silenzio. Assumersi la responsabilità del proprio tempo. Scegliere: silenzio o grido.


Entrata

Prevendita:

Ufficio Turistico di Bellinzona (Municipio e Stazione FFS)

Website


di: Rolf Hochhuth

progetto di e con: Matteo Caccia, Marco Foschi, Enrico Roccaforte, Cinzia Spanò, Rosario Tedesco, Nicola Bortolotti, Giuseppe Lanino

adattamento e regia: Rosario Tedesco

Immagine: Flickr.com - Thomas Hawk


Promotori

Teatro Sociale di Bellinzona
Piazza Governo 11
6500 Bellinzona
Tel. +41 (0)91 820 24 44
www.teatrosociale.ch
info@teatrosociale.ch