I

2716165693 596c06887f b

L'arte al limite; il singolare caso della Torre di Pisa

Conferenza pubblica tenuta da Marco Carminati, Storico dell'arte, Il Sole 24 Ore.

Se la Torre di Pisa non fosse così arditamente inclinata, verrebbero a vederla egualmente i milioni di visitatori che entrano ogni anno nella Piazza dei Miracoli? Non possiamo dirlo con certezza. Quel che possiamo dire è che, proprio in virtù di questa anomalia, la torre è oggetto di tanta fama e di tanta attenzione.

Le opere d'arte che riscuotono successo sono quelle che, spesso, rompono i codici del decoro e sfidano leggi, quella della simmetria e della stabilità. Nel caso della Torre di Pisa questa rottura e questa sfida appaiono apparentemente casuali e involontarie. Ma basta ripercorrere la storia avventurosa della costruzione e poi della salvaguardia della torre per rendersi conto che questa anomala pendenza fu voluta in fase di costruzione e gelosamente conservata nei secoli, nella profonda consapevolezza che, se non fosse stata così irregolare, la torre non sarebbe stata percepita così bella.

La Torre di Pisa è bella perché infrange regole di statica e di decoro.


Immagine: Flickr.com - Gianluca


Promotori

Liceo cantonale Bellinzona
Via Francesco Chiesa 2
6500 Bellinzona
Tel. +41 (0)91 814 00 11
www.liceobellinzona.ch