I

ven 07.07.17 - sab 29.07.17

Tutto il giorno
Schweizweit

ven 07.07.17 - sab 29.07.17

Tutto il giorno

Schweizweit – architettura recente in svizzera

i2a istituto internazionale di architettura porta a Lugano una mostra / atlante in immagini sull’architettura Svizzera che il S AM Museo d’Architettura Svizzero ha creato con il contributo di 162 studi da tutte le regioni del paese (di cui 11 provenienti dal Canton Ticino) e che inaugura venerdì 7 luglio dalle ore 18:30 all’interno del Longlake festival. La stessa sera dell’inaugurazione la mostra accende la musica all’Ex Macello con l’atteso nuovo ARCHIPARTY in collaborazione con Turba. In apertura di serata e i successivi mercoledì (12 e 19 luglio) gli spazi della mostra ospiteranno dei dibattiti per il pubblico in cui gli architetti si confronteranno attorno alle tre domande su cui si fonda la mostra. 

L’immagine che oggi ha l’architettura svizzera è ancora fortemente caratterizzata dagli anni ’90, quando fu proiettata alla ribalta globale e divenne un modello di minimalismo architettonico. Gli architetti che rappresentavano a quell’epoca questo concetto del costruire ridotto e sublimato – per esempio Herzog & de Meuron, Diener & Diener, Peter Zumthor, Peter Märkli, etc. – sono ancora visti come paradigmatici dell’architettura svizzera, almeno da una prospettiva internazionale. Si sente parlare molto meno degli architetti della generazione successiva, i quali da allora sono intervenuti sempre più attivamente nel dibattito. Schweizweit – architettura recente in svizzera rintraccia questi studi di architettura che si sono sviluppati negli ultimi due decenni. Cosa e dove stanno disegnando e costruendo, e quali contenuti e temi sono importanti per loro? La mostra che viene presentata a Lugano offre una topografia dell’architettura in Svizzera che, grazie alla sorprendente diversità tra i lavori presentati, scopre un potenziale positivo per l’architettura che emerge attraverso le differenze culturali, storiche, linguistiche e geografiche che definiscono così fortemente il carattere di questo paese.

È stata compilata una lista di oltre 300 nomi e il SAM ha invitato chiunque fosse su quella lista a partecipare, inviando tre domande che li invitassero a presentare un progetto rilevante per la recente produzione svizzera dello stesso studio, un progetto indicativo a tal riguardo costruito di recente da un collega e un edificio o situazione spaziale vernacolare che li ha ispirati nella loro concezione di architettura. Come risposta, ognuno di loro avrebbe dovuto inviare un’immagine con una didascalia. Un totale di 162 studi hanno accettato di mandare le loro risposte, che sono state poi approfondite durante un colloquio. Le immagini selezionate sono tanto diverse quanto le reazioni degli architetti. Quello emerso è un atlante visuale della recente produzione architettonica in Svizzera. La mostra indica le similarità e le differenze tra i temi, i contenuti e le strategie formali sulle quali gli architetti svizzeri si focalizzano oggi.


Informazioni extra

Oriario di apertura:
Me - Do: 15.00 – 19.00

Dibattiti:
venerdì 7: 18.30
mercoledì 12: 18.30
mercoledì 19: 18.30


La prima mostra sotto la guida del direttore del SAM (Museo di Architettura Svizzero) Andreas Ruby riflette la sua visione per il S AM stesso: senza confini, contemporaneo, collaborativo e comprensivo di tutta la Svizzera. i2a istituto internazionale di architettura ha raccolto questa visione e la sfida di fare diventare Lugano la sede per la seconda tappa della mostra Schweizweit Architettura Recente in Svizzera dopo l’inaugurazione a Basilea.

Grazie al sostegno e alla collaborazione del Dicastero Eventi e Cultura di Lugano la mostra verrà ospitata negli spazi dell’Ex Macello, all’interno delle attività del Longlake festival.

Con il sostegno di FAS Ticino e della Fondazione Oertli.


Promotori

i2a istituto internazionale di architettura
Villa Saroli - Viale Franscini 9
6900 Lugano
Tel. +41 (0)91 996 13 87
www.i2a.ch
info@i2a.ch