I

mer 06.09.17

18:00 - 20:30
Copertina bassa

mer 06.09.17

18:00 - 20:30

PiazzaParola #1

Don Giovanni - Il codice della seduzione

L’edizione 2017 di PiazzaParola - la rassegna letteraria che si terrà nel mese di settembre a Lugano - è dedicata alla figura di Don Giovanni. Personaggio letterario che ha oltrepassato i confini della letteratura per ispirare opere teatrali, romanzi e saggi filosofici, oltre che a opere musicali, fino a raggiungere l’immaginario collettivo.

Programma della serata:

Saluto di Marco Borradori, sindaco di Lugano:

Stefano Castelvecchi 
Don Giovanni tra musica e letteratura.

Umberto Curi 
Il mito di Don Giovanni

Intervengono inoltre:

Marco Franciolli

Allievi del Conservatorio della Svizzera Italiana 
Esecuzione di brani dal Don Giovanni di W. A. Mozart di G. Gazzaniga

Conducono la serata:
Giuseppe Clericetti Yvonne Pesenti Salazar

Programma completo


Stefano Castelvecchi
Lavora all’Università di Cambridge, dove è Professore presso la Facoltà di Musica e Fellow del St. John’s College. Ha pubblicato edizioni critiche di lavori di Rossini e Verdi e vari articoli sull’opera del Settecento e Ottocento. È autore del libro Sentimental Opera: Questions of Genre in the Age of Bourgeois Drama (2013). Ha inoltre curato la pubblicazione di Abramo Basevi, The Operas of Giuseppe Verdi (1994).

Umberto Curti
Professore di Storia della Filosofia presso l’Università di Padova dal 1987 al 2011, è stato Visiting Professor presso le Università di Los Angeles (1977) e di Boston (1984). Per oltre 20 anni direttore dell’Istituto Gramsci Veneto, è stato membro del Consiglio Direttivo della Biennale di Venezia. È autore di circa 40 opere, tra cui: Endiadi. Figure della duplicità (1995), Polemos. Filosofia come guerra (2000), La forza dello sguardo (2004), Filosofia del Don Giovanni (2002), Variazioni sul mito: Don Giovanni (2005). Per l’opera Meglio non essere nati. La condizione umana tra Eschilo e Nietzsche (2008) ha vinto il Premio nazionale Capalbio 2009 e il Praemium Classicum Clavarense. Nel  2016 ha ricevuto il Premio Hospice Marche. Quest’anno sono usciti: Vergogna ed esclusione. L’Europa di fronte alla sfida dell’emigrazione e Le parole della cura. Medicina  e filosofia.

Marco Fanciolli
Ha studiato storia dell’arte e cinema a Firenze e Londra e ha conseguito a Bruxelles il diploma in Cultural Project Management. Già Direttore e conservatore del Museo Cantonale d’Arte, nel 2011 ha assunto la direzione del Museo d’Arte di Lugano. Dal 2015 è Direttore del Museo d’Arte della Svizzera italiana (MASI).  Cura mostre e pubblicazioni prevalentemente dedicate all’arte moderna e contemporanea, alla fotografia  e all’arte video. Membro dell’Associazione Internazionale dei Critici d’Arte (AICA) e del Consiglio Internazionale dei Musei (ICOM), fa parte del Consiglio direttivo della Fondazione Pro Helvetia e di altre commissioni e fondazioni.


Promotori

Società Dante Alighieri della Svizzera Italiana
6900 Lugano
Tel. +41 (0)91 646 74 00
www.dantealighierilugano.ch
info@dantealighierilugano.ch