India

Corpi del divino

L'iconografia dell'arte indiana

Giulia Bellentani, antropologa e specialista di arte e cultura dell´India, introduce all’iconografia dell’arte indiana. Nella tradizione hindu realizzare un'opera che rappresenti una divinità non significa soltanto raffigurarla, ma realizzare un corpo ove essa sia effettivamente presente - da qui il titolo “Corpi del divino”. Nulla, quindi, può essere casuale o passibile di errore: tutto deve seguire precise regole, che vanno dalla scelta del materiale, che varia secondo la divinità, alle caratteristiche proprie della figura, che deve avere determinati attributi e proporzioni. E, prima ancora, l'artista deve sottoporsi a una rigida disciplina; così come colui che possiederà l'opera, infatti egli avrà ospite una divinità a cui dedicare cure e attenzioni.


Informazioni extra

Ingresso gratuito, iscrizione consigliata


A cura del MUSEC, Museo delle Culture di Lugano


Promotori

LAC edu
c/o LAC
6900 Lugano
Tel. +41 (0)58 866 42 30
lac.edu@lugano.ch