I

Foto

L'arte "degenerata" nella Germania nazionalsocialista

con Vera Segre

Entartete Kunst è uno spunto di riflessione sulla libertà di espressione, tema ancora oggi attuale e discusso. La libertà artistica nel corso della Storia ha spesso subito forti limitazioni da parte di regimi autoritari e totalitari: la nostra attenzione si rivolge in particolare a quanto accaduto in Germania con l'avvento del Nazismo, ovvero all'oltraggio che Arte e Musica hanno subito a causa di folli ideali.

La storica dell'arte Vera Segre e l'ensemble cameristico Duo Liberty presentano l'arte "degenerata" attraverso la proiezione di contenuti multimediali e l'esecuzione dal vivo di musica bandita dal Terzo Reich.


Informazioni extra

Un rinfresco è previsto a conclusione dell'incontro


Vera Segre si è laureata in Storia dell'arte all'Università di Pavia, completando i suoi studi con il Dottorato all'Università di Losanna e la scuola di Specializzazione all'Università Statale di Milano. Ha lavorato come assistente all’Università di Zurigo e ha insegnato come mâitre-assistante all'Università di Losanna. Come professore a contratto ha insegnato all'Università di Pavia e di Macerata.
Insegna al Liceo di Lugano ed è redattrice della rivista Archivio Storico ticinese

Duo Liberty  è un affiatato ensemble cameristico dedito alla valorizzazione delle opere di rilievo per sassofono e pianoforte, oltre che alla promozione della Musica del nostro tempo. Costituito nel 2010 da musicisti liguri, entrambi diplomati con il massimo dei voti, il Duo ha all'attivo numerosi concerti sia in Italia che all'estero, e la partecipazione a festival musicali, ai Pomeriggi musicali a Palazzo Albrizzi (Venezia 2012), a Neon & caffeine (Lugano,2013) e ai Sabati del Conservatorio (Padova 2014). Nel 2015  ha dato vita all'associazione cultura Liberty Music Association

Enea Polliotto, saxofono

Anita Frumento, pianoforte


Promotori

Associazione Amicizia Ebraico-Cristiana
via Landriani 10
6900 Lugano
Tel. +41 (0)79 685 80 22
aectic@gmail.com
Contatto: Giancarlo Coen