Immagine

Borderlines | Città divise / Città plurali - Tangenziali, sopraelevate e viadotti

Inaugurazione

A partire dagli anni Settanta-Ottanta le grandi città incominciano ad essere via via intasate dal traffico degli automezzi privati. Le soluzioni che a quell’epoca venivano proposte in termini di miglioramento della percorribilità, prendevano in considerazione quasi esclusivamente l’aumento della possibile portata delle vie di collegamento veloce, aggiungendo dunque alle arterie stradali esistenti una rete di tangenziali, sopraelevate e viadotti.

Le foto storiche in mostra raccontano della costruzione di gigantesche infrastrutture e con esse dei progressivi e profondi mutamenti degli spazi urbani e dei loro assetti morfologici originari. L’apparato iconografico, le gigantografie, alcuni brevi filmati e una sezione bibliografica sono stati scelti con l’intento di dimostrare quali profondi cambiamenti possono subire le consuetudini in termini relazionali e di mobilità e dunque la qualità della vita degli abitanti, generando spesso e volentieri situazioni ambientali critiche, di divisione e di disagio sociale. 

Gli scatti in mostra sono frutto del lavoro di alcune rinomate agenzie fotografiche dell’epoca: Guglielmo Chiolini-Pavia; Angelo Lauriola-Roma; le agenzie Publifoto-Genova e Palermo; Foto Attualità di E. Ceolin e R. Sartori-Treviso; Foto Rinaldo Bovio-Genova.

In occasione dell’inaugurazione interverrà Tullia Iori, dell’Università di Roma “Tor Vergata”, nell’ambito del Progetto “SIXXI - Storia dell’ingegneria strutturale in Italia” (ERC Advanced Grant, P.I. Sergio Poretti)

Locandina


Informazioni extra

Inaugurazione
martedì 10 ottobre 2017, ore 18:30 

Esposizione
11 ottobre 2017 – 14 aprile 2018
durante gli orari di apertura della Biblioteca


Esposizione a cura di
Angela Windholz e Sabina Walder

Vetrina bibliografica a cura di
Michele Mogliazzi 


Promotori

Biblioteca dell'Accademia di architettura
Via Turconi 21
6850 Mendrisio