1024px le malade imaginaire

Il malato immaginario di Molière

Teatro Sociale Bellinzona – Stagione 2017-18

Compagnia Arca Azzurra 
regia di Ugo Chiti


Dopo il successo della passata stagione con “L’avaro” torna al Teatro Sociale la con un altro capolavoro di Molière. “Il malato immaginario”, con i suoi intrecci ricchissimi e di un’attualità quasi disarmante, è una commedia divenuta ormai qualcosa di più di un classico, di fronte a personaggi diventati veri e propri archetipi.

“Il malato immaginario” come tutti i classici parla apertamente all’oggi, ma l’ossessione ipocondriaca di Argante, la sua bulimia medicinale sono paradigmatiche di atteggiamenti contemporanei, come del resto la sua vulnerabilità ai raggiri degli esperti e dei dottori, che sono senza dubbio caratteristica della nostra società dove abbondano millantatori e maghi, ma dove i rimedi sono spesso peggiori dei mali.

“Il malato immaginario” fu l’ultimo lavoro di Molière. Egli morì dopo essere collassato in scena il 17 febbraio 1673, mentre recitava la parte di Argante.

Programma


Entrata

CHF 44.- primi posti
CHF 37.- secondi posti
CHF 30.- terzi posti
CHF 23.- quarti posti

Informazioni extra

Prevendita:
Tel: +41 (0)91 825 48 18 Ufficio turistico di Bellinzona - prevendita ufficiale.
Tel: +41 (0)91 820 24 41 Cassa del Teatro - apertura nei giorni di spettacolo (45 minuti prima degli spettacoli serali e 30 minuti prima delle rappresentazioni pomeridiane). Nessuna prenotazione alla cassa del teatro.


Con: Giuliana Colzi, Andrea Costagli, Dimitri Frosali, Massimo SalviantiLucia Socci, Gabriele Giaffreda, Elisa Proietti
Adattamento e regia: Ugo Chiti
Assistente ai costumi: Dagmar Elisabeth Mecca
Luci: Marco Messeri
Musiche: Vanni Cassori
Ideazione spazio: Ugo Chiti
Arredi di scena: Francesco Margarolo
Produzione: Arca Azzurra Teatro

Immagine: it.wikipedia.org/wiki/Il_malato_immaginario


Promotori

Teatro Sociale di Bellinzona
Piazza Governo 11
6500 Bellinzona
Tel. +41 (0)91 820 24 44
www.teatrosociale.ch
info@teatrosociale.ch