Lamiavitadazucchina posterita

La mia vita da zucchina

30° Festival internazionale del cinema giovane Bellinzona

Regia di Claude Barras

Animazione | Svizzera, Francia | 2016 | 66'

Zucchino non è un ortaggio ma un bambino (il cui vero nome era Icaro) che pensa di essersi ritrovato solo al mondo quando muore sua madre. Non sa che incontrerà dei nuovi amici nell’Istituto per bambini abbandonati in cui viene accolto. Hanno tutti delle storie di sofferenza alle spalle e possono essere sia scostanti che teneri. 
C’è poi Camille che in lui suscita un’attenzione diversa. Se si hanno dieci anni, degli amici e si scopre l’amore forse la vita può presentarsi in modo diverso rispetto alle attese.

Da 8 anni accompagnati - Da 10 anni non accompagnati



Claude Barras
Nato nel 1973 a Sierre, studia illustrazione e computer graphics all'École Emile Cohl di Lione e all'ECAL. Grazie al cortometraggio The Genie in a Ravioli Can, ottiene un grande successo nei festival di tutto il mondo, diventando un autore di punta dell'animazione in Svizzera e in Francia. La mia vita da Zucchina è il suo primo lungometraggio e, grazie all'accoglienza entusiastica dei grandi festival come Cannes, lo ha consacrato definitivamente.


Promotori

Castellinaria - Festival internazionale del cinema giovane
Via Cattori 3
6500 Bellinzona
Tel. +41 (0)91 825 35 11
www.castellinaria.ch
info@castellinaria.ch