Max horkheimer

Potere e Pregiudizio.

Xenofobia e filosofia.

La Biblioteca cantonale di Locarno e la Fondazione Max Horkheimer hanno il piacere di invitarla all’incontro, a cura di Nicola Emery, sul tema "Potere e Pregiudizio. Xenofobia e filosofia".

II pregiudizio in senso distruttivo, quel pregiudizio che ebbe una parte attiva nelle grandi conquiste e catastrofi della storia e che oggi non è affatto scomparso, rientra in ciò che deve cambiare. Esso fa della coscienza reificata un tribunale dove il verdetto è già stato emanato a priori, qualunque cosa possa dire l’imputato. Il discorso di una parte e quello dell’altra, la requisitoria e la difesa, l’intera procedura sono un’illusione. Per quanto funzioni, il rapporto fra gli uomini si svuota. Con la sola tecnica non si può conquistare il cielo (...). Se la verità è il fine a cui il pensiero, così come fu

concepito da Kant, deve avvicinarsi in un processo infinito,Il giudizio sclerotizzato costituisce il suo principale ostacolo. (Max Horkheimer, Über das Vorurteil (1961))

Programma


Informazioni extra

Segue aperitivo


Promotori

Biblioteca Cantonale Locarno
Via Cappuccini 12
6600 Locarno
Tel. +41 (0)91 759 75 80
www.sbt.ti.ch/bclo
bclo-segr.sbt@ti.ch