sab 10.03.18 - dom 29.04.18

Tutto il giorno
05

sab 10.03.18 - dom 29.04.18

Tutto il giorno

Francesco Vella. Visioni dell’arte: la ricerca del segno in pittura

Mostra

Spazio Officina ospita una mostra antologica su Francesco Vella (nato a Caneggio nel 1954). L’esposizione s’inserisce nel filone degli approfondimenti tematici di artisti contemporanei legati per nascita o per operatività al Canton Ticino, con particolare riferimento a Chiasso. L’antologica ripercorre trent’anni di attività creativa e di ricerca pittorica di Francesco Vella, mettendo in luce la visionarietà dell’artista in relazione agli aspetti fondanti dell’arte del nostro tempo. L’atteggiamento artistico di Vella, espresso con le sue scritture e i suoi pensieri, si pone come un tentativo di resistenza allo scontro continuo con il caos quotidiano; in questo senso ognuno può leggere la visionarietà di un messaggio volto al futuro

Martedì 17 aprile 2018 lo Spazio Officina di Chiasso (Svizzera) ha accolto un centinaio di bambini delle scuole dell’infanzia e delle scuole elementari della cittadina di confine che hanno incontrato Francesco Vella. Alla presenza dell’artista si sono cimentati con colori e matrici, realizzando delle stampe colorate, nell'ambito della mostra Francesco Vella. Visioni dell’arte: la ricerca del segno in pittura. Le opere di tutti i bambini “mini artisti” sono esposte in due vetrine esterne di Spazio Officina, a complemento dell’antologica di Vella, fino a domenica 29 aprile, e a mostra terminata potranno essere ritirate dai loro autori. Il laboratorio didattico alla presenza dell’artista è un’occasione preziosa per i bambini; immersi in un clima da “bottega” hanno posto numerose domande a Francesco Vella sulle sue scelte e su come e quando si sia avvicinato all'arte. 



Informazioni extra

Orari
martedì−venerdì
14.00 − 18.00
sabato−domenica−aperture speciali
10.00 − 12.00
14.00 − 18.00
lunedì chiuso

Locandina

In occasione dell’esposizione antologica, viene proposta una performance di danza contemporanea di Elena Boillat.


Francesco Vella, nato a Caneggio nel 1954, terminati gli studi obbligatori, frequenta la Scuola Superiore di Commercio di Bellinzona quindi si iscrive all'Accademia di Belle Arti di Brera, a Milano.

La sua prima personale è del 1986. Nel 1992 si reca a Parigi per un periodo di lavoro nell'atelier messo a disposizione della Società Pittori, Scultori e Architetti Svizzeri. La ricerca pittorica di Vella parte nei primi anni ottanta da esperienze postinformali dove, dentro le paste magmatiche del colore, venivano incorporati oggetti e immagini tolti dai più disparati contesti culturali, dalle civiltà antiche all'attuale società dei consumi, così da evidenziare il sormontarsi disordinato ed eterogeneo di forze e pulsioni, di conoscenze, di fatti, di informazioni, di memorie ed immagini, dalla Sistina all'ultimo drammatico scatto giornalistico, che confluiscono e convivono - più o meno armonicamente - in ciascuno di noi, facendone un conglomerato di elementi, una realtà fisica culturale e psicologica in continuo movimento, impossibile a definirsi

Mostra a cura di: Dalmazio Ambrosioni e Nicoletta Ossanna Cavadini
 


Promotori

Centro Culturale Chiasso
Via Dante Alighieri 3/b
6830 Chiasso
Tel. +41 (0)91 695 09 14
www.centroculturalechiasso.ch
cultura@chiasso.ch