dom 25.03.18 - dom 12.08.18

Tutto il giorno
Botta   cattedrale della resurrezione

dom 25.03.18 - dom 12.08.18

Tutto il giorno

Mario Botta spazio sacro

Dal 25 marzo al 12 agosto 2018 la Pinacoteca Comunale Casa Rusca a Locarno ospiterà una rassegna delle architetture del sacro di Mario Botta. “Mario Botta. Spazio Sacro” è un progetto espositivo curato dallo studio Mario Botta Architetti, con la direzione scientifica di Rudy Chiappini. Dopo aver presentato artisti di fama internazionale (Valerio Adami, Fernando Botero, Hans Erni, Mimmo Rotella, Javier Marín e Robert Indiana), il Museo inaugura la programmazione espositiva del 2018 con una mostra dedicata a Mario Botta, estendendo il proprio orizzonte di ricerca e interesse anche all’architettura.

La mostra si svolgerà nelle sale della Pinacoteca e nel suggestivo padiglione costruito per l’occasione nel cortile esterno. Per la prima volta in assoluto saranno presentate 22 architetture realizzate in differenti Paesi: Svizzera, Italia, Francia, Israele, Ucraina, Sud Corea e Cina. Si tratta di 18 edifici, 3 opere in corso di realizzazione e una proposta per una cappella all’aeroporto della Malpensa. Tutti i progetti saranno documentati con modelli originali, disegni e gigantografie. L’esposizione documenta una tipologia cara all’architetto Mario Botta che, in tanti anni di attività, ha avuto diverse opportunità di confrontarsi con la dimensione del sacro, tanto da giungere ad affermare che “attraverso gli edifici di culto ho l’impressione di aver individuato le radici profonde dell’architettura stessa.

I concetti di gravità, di soglia e di luce come generatrice dello spazio, il gioco delle proporzioni e l’andamento ritmico degli elementi costruttivi, fanno riscoprire all'architetto le ragioni primarie, di matrice in qualche modo sacra, dell’architettura stessa.” La capacità dell’architetto svizzero è infatti quella di sviluppare un linguaggio architettonico basato sullo studio delle forme primarie, dei volumi puri, della geometria elementare e dei materiali naturali. Una sfida importante da vincere per Botta è misurarsi con l’infinito attraverso elementi finiti, figure semplici che sono più facilmente distinguibili e in cui tutti si possono riconoscere.

All'interno della mostra a Locarno sono inoltre installati un visore 360° ed un monitor grazie ai quali i visitatori possono godersi sul posto una visita alla Chiesa di Santa Maria degli Angeli del Monte Tamaro. Chiunque può visitare virtualmente l’edificio sacro scoprendone sia l’esterno sia l’interno, accompagnato nel percorso proprio dall'architetto che racconta la storia del progetto. 

L’esposizione sarà accompagnata da un catalogo illustrato, accompagnato da una introduzione di saggi critici (Salvatore Veca, Gianfranco Ravasi, Corrado Bologna, Pierluigi Panza, Giorgio Ciucci) e da una selezionata raccolta antologica a complemento di ogni capitolo.


Entrata

- Adulti: CHF 12.- 
- AVS/AI, Tessera domiciliati Locarno, gruppi (minimo 10 persone): CHF 10.- 
- Cultural Pass Locarno: biglietto combinato Pinacoteca Casa Rusca - Ghisla Art Collection - Museo Comunale d’Arte Moderna 
- Welcome Card Ascona Locarno: sconto 20%
- Studenti dai 16 anni (presentando la tessera studente), gruppi AVS/AI: CHF 6.-
- Scuole, studenti fino ai 16 anni, Carta Raiffeisen, Museum Pass, ICOM/AMS: entrata gratuita
- Visite guidate gruppi: su appuntamento. In aggiunta all'entrata di CHF 6.- p.p., CHF 150.- per la guida del gruppo (minimo 10 persone) 


Informazioni extra

Apertura da martedì a domenica dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 17:00.

Altri lavori di Mario Botta disponibili al seguente link


Promotori

Pinacoteca Comunale Casa Rusca
Piazza Sant'Antonio 1
6600 Locarno
Tel. +41(0)91 7563185