7228827972 dff7f822bd k

Lucio Fontana e la ridefinizione del concetto artistico nel XX secolo

Nell'ambito della mostra Burri | Fontana | Afro | Capogrossi. Nuovi orizzonti nell'arte del secondo dopoguerra (24 marzo-2 settembre 2018), il Museo Villa dei Cedri propone un incontro attorno al pensiero e all'opera di Lucio Fontana (Rosario, Argentina 1899-Varese 1968), una delle figure più rilevanti della scena artistica internazionale del XX secolo. Pittore, scultore e ceramista, noto al grande pubblico soprattutto per i suoi enigmatici ‘tagli’ nella tela, con la sua opera ha profondamente influenzato generazioni di artisti. Lucio Fontana, elaborando i concetti di segno, materia, spazio e luce, ha rivoluzionato la visione di arte bidimensionale e valicato ogni confine tra scultura, dipinto, incisione e disegno. Il suo pensiero, che trascende ogni linguaggio artistico tradizionale e si discosta dalla pretesa di compiutezza, persegue il principio di libertà espressiva, i temi dell’incontrollato e dell’aleatorio, offrendo al pubblico un’esperienza multipla e polisemica dell’arte.

Locandina


Informazioni extra

Maggiori informazioni


Relatori:

Luigi Cavallo, storico dell'arte, curatore del Museo Soffici, Poggio a Caiano

Carole Haensler Huguet, direttrice di Bellinzona Musei, curatrice del Museo Villa dei Cedri

 

Immagine: Flickr.com - Ludovica De Feo


Promotori

Villa dei Cedri
Piazza san Biagio 9
6500 Bellinzona
Tel. +41 (0)58 203 17 30
www.villacedri.ch
museo@villacedri.ch