Svetlana

Svetlana Aleksievič, la voce di una dissidente

Premio Nobel della Letteratura 2015

Russa per lingua, ucraina per nascita, bielorussa per parte di madre; testimone, cronista, giornalista, poi scrittrice, oggi considerata tra le voci e le testimoni più influenti del dibattito civile e culturale europeo, ha raccontato in 30 anni i più importanti avvenimenti dell’ex URSS: la tragedia di Cernobyl (1986), il dissolversi del gigante sovietico e la guerra in Afghanistan.

Svetlana Aleksievič, nata nel 1948 in Bielorussia, è l’autrice di volumi memorabili, tra cui Ragazzi di zinco, Preghiera di Cernobyl e Tempo di seconda mano. Tra le motivazioni del Premio Nobel per la letteratura, attribuitole nel 2015, si sottolinea la qualità della sua scrittura polifonica, un monumento alla sofferenza e al coraggio nel nostro tempo.

L'evento sarà condotto da Maurizio Canetta, direttore RSI.

Flyer


Informazioni extra

Entrata libera su prenotazione scrivendo a:
eventi@rsi.ch

Parcheggi a disposizione.


Promotori

RSI- Radio Svizzera
6949 Comano
Tel. +41 (0)91 803 51 11
www.rsi.ch
info@rsi.ch