I

Immagine

Presentazione del volume "La bambina nel bosco" di Andrea Bertagni

Un bosco, una bambina senza vita, un villaggio, un commissario. Sono questi gli ingredienti principali del romanzo dello scrittore ticinese Andrea Bertagni, ambientato nel 1986 in una valle della Svizzera italiana. La bambina nel bosco (Locarno, Dadò editore, 2018) è il titolo del secondo racconto lungo dell’autore, in cui si mescolano tutti gli elementi del genere giallo. A cominciare da chi è chiamato a fare luce sul caso: il tenebroso commissario di polizia Lucio Malfatti. Chi ha ucciso la bambina? E perché?

Sono molti gli interrogativi che agitano questa vicenda, in un continuo salto temporale, tra misteriose sparizioni di minori nel passato, l’indecifrabilità dell’assassino e l’ostilità antica di un intero villaggio. Sono troppi i silenzi, troppe le cose che non tornano. Per fortuna ad aiutare il commissario Malfatti c’è il piccolo Marco, l’unico in grado di vedere oltre le apparenze e capace di essere nel posto giusto al momento giusto.

Ne discuterà con l’autore: Stefano Vassere, direttore delle Biblioteche cantonali e del Sistema bibliotecario ticinese


Nato nel 1978 a Mendrisio e residente a Lugano, Andrea Bertagni è responsabile delle pagine di cronaca nazionale del “Giornale del Popolo”. Ha esordito con il romanzo Una montagna d’oro (Chiasso, Progetto Stampa, 2015), ambientato durante gli scavi delle due gallerie ferroviarie del San Gottardo.


Promotori

Biblioteca Cantonale Locarno
Via Cappuccini 12
6600 Locarno
Tel. +41 (0)91 759 75 80
www.sbt.ti.ch/bclo
bclo-segr.sbt@ti.ch